Condividi
Romanzi d’amore per ragazze: 12 libri da leggere durante le superiori
Condividi su

Romanzi d’amore per ragazze: 12 libri da leggere durante le superiori

Di Raffaella Berardi
pubblicato il 25 luglio

Libri per ragazzi: vi piacciano i romanzi a lieto fine o favolose storie d’amore con cui sognare? Ecco i libri da non perdere se avete dai 14 ai 18 anni se i romanzi rosa sono la vostra grande passione!

Romanzi d’amore per ragazze: 12 libri da leggere durante le superiori

Libri d’amore da leggere assolutamente: i romanzi più belli

libri ci hanno insegnato che l’amore è bello ma al tempo stesso è anche un danno e i romanzi d’amore che leggiamo durante gli anni di scuola superiore sono pieni di protagoniste che ci ricordano… noi! Noi che sospiriamo nell’attesa che qualcosa accada, noi che ci scopriamo inaspettatamente forti e coraggiose, noi che non abbiamo paura di sfidare il destino alla ricerca della felicità mettendo al bando la timidezza e l’indecisione per conquistare il cuore di chi amiamo. Per le eterne romantiche o per quelle che nel romanticismo hanno già smesso di credere e vogliono riaccendere la fiammella della speranza, noi di ScuolaZoo abbiamo selezionato 12 romanzi d’amore per ragazze dai 14 ai 18 anni.

Non perdete anche i migliori romanzi dell’estate 2018:

Romanzi d’amore più belli: consigli di lettura per ragazze dai 14 ai 18 anni

Il liceo non è mai una passeggiata soprattutto se di mezzo ci si mette l’amore che mina la nostra tranquillità e finisce per distrarci anche dallo studio. Nessuno riesce a capire il caos che si muove nella nostra testa e nel nostro cuore tranne le protagoniste dei romanzi d’amore in cui ci immergiamo alla ricerca di una risposta che possa risolvere i nostri problemi di cuore. Per questo abbiamo pensato a una lista che raccoglie i 12 romanzi d’amore da leggere durante le superiori:

  • L’altra parte di me di Cristina Obber: non decidiamo quando innamorarci, capita e basta indipendentemente dai nostri piani e nonostante tutte le nostre paure. A Francesca, sedici anni, accade come a tante ragazze della sua età: davanti al più classico dei “ciao” il cuore capisce di essere pronto ad accogliere il grande amore. Il principe azzurro però si scopre essere una principessa di nome Giulia e in nome di quel diritto ad amare che dovrebbe essere garantito a tutti, le ragazze combattono per dare alla loro storia un posto in un mondo che forse non immaginavano così difficile.
  • Quando l’amore nasce in libreria di Veronica Henry: il romanzo più amato dalle librerie inglesi ha come protagonista Emilia e Nightingale Books, la piccola libreria tutta in legno dove la ragazza è cresciuta. Emilia ha imparato sin da bambina il magico potere dei libri e dopo suo padre ora tocca a lei aiutare i clienti come la timida Thomasina che grazie ai romanzi di Proust ha scoperto la cucina e l’amore o Sarah il cui unico conforto sono le pagine di Anna Karenina o ancora Jackson che riesce a comunicare con suo figlio solo attraverso il Piccolo Principe. Quando i conti non tornano e la libreria è in pericolo Emilia cerca la chiave per risolvere i problemi e forse, insieme a quella, troverà quella per aprire il suo cuore.
  • L’amore semplicemente di Alessandro Golinelli: ambientato nel 1944 la storia di Anna è quella di una liceale che abita poco distante dai campi di prigionia di Mauthausen e che un giorno, mentre torna a casa attraversando il bosco, incrocia gli occhi azzurri di Il’ja, soldato russo di diciassette anni prigioniero del campo. Per il ragazzo il pensiero di Anna diventa un’àncora contro la paura mentre immagina la fuga e fa i conti con la perdita della famiglia e dei compagni. Gli incontri dei due ragazzi sono brevi incontri fatti di sguardi, silenzi e piccoli gesti  che alimentano un amore fragile e intenso capace di sfidare il male assoluto.
  • Orgoglio e Pregiudizio di Jane Austen: tra i romanzi più amati della scrittrice Orgoglio e Pregiudizio narra la storia delle cinque figlie di Mrs. Bennet, tutte in età da marito. Elizabeth, la seconda delle cinque sorelle, personalità forte, intelligente e ironica, alterna alla razionalità eccessi di emotività tanto da arrivare ad avere dei veri e propri pregiudizi nei confronti di Mr. Darcy, il protagonista maschile, che la ragazza considera antipatico e arrogante al punto tale da rifiutare una prima proposta di matrimonio. Cederà alla seconda dopo che gli eventi la costringeranno a tornare sui suoi passi per scoprire un uomo generoso e onesto.
  • Il sole a mezzanotte di Trish Cook: Katie ha una malattia rara che non le permette di uscire di casa fino al sorgere della sera perché esporsi al sole potrebbe costarle la vita. Quando il giorno lascia spazio alla sera la giovane diciassettenne prende la sua chitarra e sceglie un qualsiasi angolo della città per suonare, stazione dei treni compresa. Ed è lì che Katie incontra Charlie, l’ex atleta del liceo di cui è segretamente innamorata da dieci anni e che non ha mai potuto incontrare alla luce del sole come una ragazza qualunque. Il sogno di una storia romantica sembra potersi trasformare in realtà ma sarà davvero possibile per i due ragazzi avere un futuro insieme?
  • Non so chi sei ma io sono qui di Becky Albertalli: prendete un tranquillo ragazzo di diciassette anni che frequenta l’ultimo anno di liceo, vive in armonia con la sua famiglia, passa il suo tempo libero con gli amici e a un’esistenza che si potrebbe facilmente definire felice. Ora provate ad immaginare che questo ragazzo nasconda un segreto che non ha mai rivelato a nessuno: è gay. Questo è ciò che succede a Simon segretamente innamorato di Blue, un ragazzo gay di cui non conosce l’identità ma con cui scambia continuamente messaggi via mail. Nessuno sembra accorgersi di niente fino al giorno in cui Martin, compagno di classe di Simon, scopre il segreto del ragazzo e minaccia di rivelarlo se lui non lo aiuta a conquistare  Abby, un’amica di Simon che però è innamorata di Nick altro amico del protagonista. Un bel pasticcio che si complica quando Simon scopre che la sua migliore amica Leah è innamorata di lui. Alla fine la verità viene a galla e nonostante le iniziali difficoltà e le tante incomprensioni l’amore e l’amicizia vincono su tutto.
  • Meglio soffrire che mettere in un ripostiglio il cuore di Susanna Casciani: quella di Anna e Tommaso è una storia che inizia come una favola con il più classico dei “c’erano una volta un ragazzo e una ragazza”  e prosegue scontrandosi con la triste e dura realtà di un rapporto giunto al capolinea. È un sabato mattina di fine aprile quando Tommaso si ritrova a piangere davanti ad Anna e a quel punto lei capisce che l’amore è finito e non resta altro da fare che dargli un bacio e uscire di casa senza voltarsi sapendo che al suo rientro non l’avrebbe trovato lì. Le sensazioni di Anna diventano certezze quando, tre ore dopo, rientra a casa e Tommaso non c’è più ma quello che è rimasto è la consapevolezza di Anna che si rende conto di non essere ancora pronta a lasciarlo andare. Qual è allora la soluzione? Iniziare a scrivere un diario che presto si traduce in un mezzo per continuare ancora a parlare con lui.
  • Abbastanza di Sofia Viscardi: Milano, anno  2018 quello della maturità per Ange, Leo, Cate, Marco  e tanti altri ragazzi impegnati a tenere gli occhi incollati allo smartphone e mai rivolti verso il cielo grigio che fa da coperta alla città. Amore, amicizie, partenze e ritorni, litigi e segni di pace, musica, balli e birre in compagnia, flashback e flashforwad, non manca nulla nel romanzo inno a quel momento della vita che segna lo spartiacque tra l’età della spensieratezza e l’età adulta: l’adolescenza.
  • Uno splendido disastro di Jamie McGuire: Abby è la classica brava ragazza, timida e studiosa. Travis è il classico ragazzo sbagliato, quello che guida troppo veloce la moto e cambia ragazza ogni sera. Da quelli come Travis, Abby si è ripromessa di stare lontano, determinata a non lasciarsi affascinare anche se gli occhi castani di Trevis non la lasciano indifferente. Una scommessa fatta per gioco costringe però i due ragazzi a convivere sotto lo stesso tetto per trenta giorni e Travis si dimostra inaspettatamente dolce, capace di leggere l’anima tormentata di Abby, una ragazza in fuga dal suo passato e dalla sua famiglia, troppo spaventata perché affidi a Travis il più profondo tra i suoi segreti.
  • Dammi mille baci di Tillie Cole: si possono collezionare i baci? Secondo Poppy sì e i suoi nove anni non le impediranno di lanciarsi in una grande avventura in cui decide di coinvolgere anche il suo vicino di casa e miglior amico Rune. Le cose però non sempre filano per il verso giusto, crescere può essere difficile e l’amore non sempre è capace di superare tutti gli ostacoli. Quando all’età di diciasette anni Rune torna nella cittadina in cui ha abitato da bambino ha un solo obiettivo: scoprire perché l’amica d’infanzia lo ha escluso dalla sua vita senza uno straccio di spiegazione. Ma il rischio è alto, c’è in gioco il cuore.
  • Colpa delle stelle di John Green: avere solo sedici anni e combattere una battaglia più grande di te. Mentre i suoi coetanei erano impegnati a vivere una vita normale Hazel si divideva tra corse in ospedale e infinite degenze finché un farmaco sperimentale non è stato in grado di far regredire il cancro ai polmoni che le è stato diagnosticato tre anni prima. Un giorno, durante la riunione del gruppo di supporto, Hazel incontra Augustus detto Gus, ex giocatore di basket a cui è stata amputata una gamba a causa di un tumore alle ossa. Dopo un’iniziale amicizia, i due si scoprono innamorati durante un viaggio ad Amsterdam e nonostante il tempo sembra essere più un nemico che un alleato i due ragazzi affrontano ogni istante come una scommessa da vivere con gioia.
  • Bianca come il latte, rossa come il sangue di Alessandro D’Avenia: Leo è un sedicenne uguale a tanti altri: ama condividere il tempo con i suoi amici, gli piace il calcetto, le scorribande in motorino e il suo iPod da cui non si stacca mai. Come accade a buona parte degli adolescenti anche per Leo la scuola e i professori sono un tormento e quando arriva il nuovo supplente di stori e filosofia il ragazzo si aspetta il classico, noioso, docente e invece si trova davanti un insegnante che sprona i propri studenti a vivere la vita con intensità senza rinunciare ai propri sogni. E il sogno di Leo si chiama Beatrice. Ma Beatrice è ammalata e il ragazzo dovrà fare i conti con l’idea che bisogna credere in qualcosa di più grande dei sogni perché a volte possono morire sul nascere lasciandoci spiazzati.

(Foto Cover – Sofia Viscardi Facebook, @viscardisofia / Interno – L’altra parte di me, Edizioni Piemme)

Raffaella Berardi
Quando pensi di aver chiuso con tutto quello che gravita intorno al mondo scolastico ti ritrovi a scriverne. Aveva ragione mia nonna quando mi ripeteva sempre: "la vecchia a 100 anni ancora doveva imparare". Beh, io ho decisamente ancora tanto da imparare e ho deciso di farlo insieme a voi!
Leggi altri articoli in News Scuola