Condividi
Sciopero scuola: due giorni di stop delle lezioni a settembre
Condividi su

Sciopero scuola: due giorni di stop delle lezioni a settembre

Di Chiara Greco
pubblicato il 16 settembre

Il 24 e il 25 settembre tutto il personale scolastico sciopererà, fermando la scuola per due giorni a poche settimane dalla ripresa delle lezioni in presenza. Per molti studenti sarà motivo di un ulteriore rinvio del primo giorno, rimandato a causa del referendum.

Sciopero scuola: due giorni di stop delle lezioni a settembre

Sciopero scuola settembre 2020: date e motivo delle lezioni sospese

Il 24 e il 25 settembre ci sarà uno sciopero della scuola: tutto il personale scolastico, dirigenti, docenti, personale ATA ed Educativo della scuola, a tempo determinato e indeterminato, incroceranno le braccia per due giorni a causa di alcuni punti riguardanti le norme di sicurezza per la scuola delineate dal Ministero dell’Istruzione prima dell’inizio di quest’anno scolastico. Questo sciopero arriva in un periodo già molto particolare per la scuola: molti studenti sono rientrati da meno di una settimana e altri avrebbero dovuto riprendere le lezioni solo dopo il referendum del 20 e 21 settembre, ma probabilmente rimarranno a casa qualche giorno in più.

sciopero scuola settembre 2020

Quando si sciopera a settembre e perché?

Le date scelte da UNICOBAS Scuola e Università, Cobas Scuola Sardegna e Cub scuola sono giovedì 24 e venerdì 25 settembre, due giorni in cui tutti i lavoratori appartenenti al mondo scuola si ritroveranno in piazza per protestare contro alcune delle norme di sicurezza per la scuola. Nell’appello diffuso dagli enti che hanno proclamato lo sciopero viene spiegato che le linee guida del Ministero sono “confuse e in contraddizione tra loro, mancano investimenti strutturali e un radicale cambiamento di orientamento delle scelte politiche, tale da mettere la scuola al centro del progetto di ripresa del Paese”. Tra i motivi dello sciopero, sempre argomentati nell’appello, si fa riferimento a questi temi:

  • la stabilizzazione di 150mila insegnanti precari
  • la riduzione del numero di alunni a 15 unità per classe
  • l’assunzione di personale scolastico in più, di tecnici e personale dell’amministrazione scolastica
  • rifiuto della didattica a distanza e delle riunioni online per tutto l’anno scolastico 2020/2021 e per i due anni successivi
  • rifiuto delle 10 ore di video-lezione imposte per gli studenti delle scuole elementari, delle 15 ore per gli studenti delle scuole medie e delle 20 ore di lezione online per le scuole superiori
  • cancellazione dell’alternanza scuola-lavoro, delle Invalsi e dell’apprendistato

Sciopero di settembre: cosa sapere se sei studente

Lo sciopero è rivolto al personale scolastico e non agli studenti: prima di assentarvi per passare una giornata di libertà a casa, attenetevi a ciò che vi viene detto dai vostri insegnanti. Nessuno di loro potrà dirvi ufficialmente che non farà lezione ma possono comunque dirvi a grandi linee se ci saranno o meno. Le lezioni sono quindi sospese? Questo dipende da docente a docente: fate un sondaggio tra di loro e cercate di capire se le lezioni sono sospese o meno. Vi ricordiamo, però, che se doveste decidere di non andare a scuola, siete obbligati a portare la giustificazione. Per chi non hai iniziato ancora la scuola ma doveva farlo dopo il referendum, la situazione è più o meno la stessa: gli studenti sono tenuti a presentarsi in classe, salvo diverse indicazioni da parte dei docenti.

Leggi anche: 

(Credits immagini: Unsplash)

Chiara Greco
Abitante del mondo in tutte le sue forme e i suoi colori. Sono una studentessa, si spera, alla fine del suo percorso universitario in mediazione linguistica e culturale. Il mio hobby principale è cercare di rendere i miei sogni una realtà concreta, per questo ho deciso di buttarmi in questa avventura come scrittrice (ancora alle prime armi e che ha ancora tanto da imparare). Il filo delle mie passioni traccia trame e disegni impensabili e senza confini: scrittura, lettura, cucina, cinema, musica, scienza, fisica, viaggi
Leggi altri articoli in News Scuola