Condividi
Vacanze di Pasqua 2020: la didattica a distanza è sospesa?
Condividi su

Vacanze di Pasqua 2020: la didattica a distanza è sospesa?

Di Chiara Greco
pubblicato il 08 aprile

Didattica a distanza: come funzionano le vacanze di Pasqua ora che sei a casa.

Vacanze di Pasqua 2020: la didattica a distanza è sospesa?

Vacanze pasquali 2020: cosa succede con le lezioni a distanza?

Le vacanze di Pasqua 2020 sono salve? Da quando le scuole sono chiuse a causa del Coronavirus e gli studenti hanno iniziato a fare lezione online, tutto ciò che era stato programmato non è più come prima, quindi gli studenti si stanno chiedendo se dovranno fare didattica a distanza anche nei giorni previsti per lo stop pasquale dal calendario scolastico regionale. Visto che le lezioni a distanza sostituiscono la didattica tradizionale i giorni di festa programmati dalle scuole, tutte le lezioni dovrebbero essere sospese nei giorni prestabiliti. Tuttavia, diversa è la situazione per chi deve recuperare alcuni giorni di lezione, come le scuole che hanno attivato le lezioni online con qualche giorno di ritardo perdendo quindi delle ore di lezione.

Qui per le date previste dal calendario scolastico:

vacanze-pasqua-2020

Vacanze di Pasqua 2020: rimarranno le stesse?

Gli studenti sono a casa da qualche settimana ma continuano a fare lezione grazie alle piattaforme indicate dal Miur per attivare la didattica a distanza. Le vacanze di Pasqua previste dal calendario scolastico rimarranno quelle previste dalle regioni all’inizio dell’anno (quindi indicativamente dal 9 al 14 aprile), in quanto la didattica a distanza è diventata obbligatoria e quindi sostituisce le lezioni tradizionali.

Cosa succede se devo recuperare delle ore di lezione?

Diversa è la situazione di quelle scuole che hanno attivato la didattica a distanza con qualche giorno di ritardo e, in aggiunta, avevano previsto giorni di vacanza in più per Pasqua 2020. In questo caso si potrebbe verificare una riduzione dei giorni di festa per permettere ai professori di poter recuperare le lezioni perse, ma verrà comunque garantita la pausa nei giorni festivi. Ricordatevi, infatti, che ogni scuola ha autonomia nel decidere come distribuire alcuni giorni di vacanza, quindi chiedete ai vostri prof e/o al dirigente scolastico del vostro istituto.

Leggi anche:

(Foto Credits: Pixabay)

Chiara Greco
Abitante del mondo in tutte le sue forme e i suoi colori. Sono una studentessa, si spera, alla fine del suo percorso universitario in mediazione linguistica e culturale. Il mio hobby principale è cercare di rendere i miei sogni una realtà concreta, per questo ho deciso di buttarmi in questa avventura come scrittrice (ancora alle prime armi e che ha ancora tanto da imparare). Il filo delle mie passioni traccia trame e disegni impensabili e senza confini: scrittura, lettura, cucina, cinema, musica, scienza, fisica, viaggi
Leggi altri articoli in News Scuola