Condividi
Maturità 2019: come combattere l’ansia pre-Esame
Condividi su

Maturità 2019: come combattere l’ansia pre-Esame

Di Selena
pubblicato il 16 giugno

L’Ansia è diventata la vostra fedele compagna di viaggio in questa Maturità 2019, ma voi non ne siete entusiasti? Lo capiamo perfettamente, ecco allora che sarebbe meglio trovare un modo per combatterla e noi di ScuolaZoo abbiamo qualche consiglio!

Maturità 2019: come combattere l’ansia pre-Esame

Esame Maturità 2019: come combattere l’ansia

Ci siamo, mancano solo quattro giorni alla Maturità 2019! Una cosa è certa: nel caos dell’agitazione, della preoccupazione di non ricordarsi niente durante la Prima e Seconda Prova avrete un’amica fedele: l’ansia! Come combatterla? Come riuscire a riposare in modo più o meno sereno la notte per non arrivare stanchi e stremati a scuola durante l’Esame di Stato? Non abbiamo una formula magica e non vi passeremo sotto banco delle ricette per medicinali che vi aiutino a farvi dormire, ma noi di ScuolaZoo sappiamo bene quanto l’ansia per la Maturità 2019 e la tensione nel non conoscere le tracce possano influenzare negativamente il vostro operato, quindi… ecco i consigli per combatterla!

Non perdere anche:

ansia-maturità-2018-come-affrontare (1)

Stress da Maturità 2019: come affrontare l’ansia

Come vi abbiamo anticipato sappiamo benissimo quanto sia difficile per voi trovare il giusto equilibrio psico-fisico in vista della Prima Prova di Maturità 2019. Ma l’ansia vi attanaglierà anche durante la Seconda Prova, per non parlare del panico per il nuovo Esame Orale. Insomma, dovrete fare i conti con l’ansia per almeno due settimane. Cerchiamo di vedere insieme come gestirla e come affrontarla in vista della Maturità.

  • Bevete tisane alla melissa o la camomilla: prima di andare a dormire non importa se ci sono 40° fuori, una bevanda calda è utile a rilassare i muscoli dello stomaco che saranno contratti dall’ansia per la Maturità e aiuta a riposarsi, stimolando anche il sonno che, probabilmente, faticherà ad arrivare.
  • Quando senti di impazzire…respira: sembra banale, ma molti esperti di yoga consigliano nei momenti di maggiore stress di prendersi un minuto (anche seduti sulla sedia a scuola davanti alla traccia di Prima Prova) e chiudere gli occhi spostando la propria attenzione sul respiro. Dovete proprio concentrarvi sull’aria che entra nel naso, riempie i polmoni e ve la dovete immaginare come se fosse un fiume che, lentamente, invade il vostro corpo portando beneficio. Basta un minuto di focus sul respiro e ritroverete la calma.
  • Non fomentarti: la sera è il momento peggiore per tutti gli ansiosi. La Maturità 2019 crea una tensione incredibile perché c’è il famigerato effetto sorpresa per quanto riguarda le tracce. Quindi, prima di andare a dormire potreste essere colti dall’ansia del “oddio, non ho ripassato Calvino!” e gettarvi sui libri alle undici di sera. Bene, non fatelo! Il vostro cervello dopo una giornata di studio è stanco e ha bisogno di riposo quindi potreste trovarvi a leggere svogliatamente e soprattutto a non ricordarvi cose che avete ripassato due ore prima. Non siete impazziti, ma dovete solo dormire e vedrete che il giorno dopo ricorderete tutto.
  • Siate fatalisti: le famigerate full immersion da Maturità non sono il top per combattere l’ansia, anzi. In un certo senso voi maturandi dovreste essere un po’ fatalisti perché il vostro destino non cambierà in queste ultime ore. Certo, potreste ripassare qualcosa che proprio non vi entra in testa, ma per il resto ricordatevi tutto il lavoro fatto durante l’anno: avete studiato, avete superato compiti in classe e verifiche a sorpresa. È impossibile vi siate dimenticati tutto nel giro di cinque minuti e se proprio dovesse capitarvi una traccia di Prima o Seconda Prova di cui non sapete niente di niente troverete il modo di organizzarvi.

(Fonte immagini Pixabay)

Selena
Sono Selena, giornalista pubblicista appassionata di serie TV e di musica. Scrivo da quando ero bambina e, di nascosto, mi impossessavo della vecchia macchina da scrivere di mia mamma! Lavoro da 10 anni nel mondo del giornalismo e da qualche tempo conduco anche un programma radio.
Leggi altri articoli in News Maturità Maturità