#News Maturità

Maturità 2020 in presenza: tutte le norme di sicurezza per l'orale

19 maggio 2020

Esame Maturità 2020: le norme di sicurezza per l'orale in presenza

La Maturità 2020 si svolgerà in presenza, salvo per coloro che non possono muoversi da casa a causa dell'emergenza Coronavirus. Lo ha deciso la Ministra Azzolina in via del tutto definitiva, visto che nell'ordinanza sull'Esame di Stato 2020 viene chiaramente detto che gli studenti dovranno recarsi a scuola per fare il colloquio con la commissione. Il Miur ha però indicato alcune regole molto precise da seguire: sono norme per garantire la sicurezza degli studenti e dei docenti per tutto il periodo delle sessioni d'esame. Vediamo insieme quali sono. Non perdere: maturità 2020 orale sicurezza

Maturità 2020: come si svolgerà l'orale in sicurezza

L'orale di Maturità 2020 dovrà svolgersi in presenza nonostante le proteste di alcuni professori e alunni per questa scelta, ritenuta troppo azzardata visto la situazione in cui si trova l'Italia in questo periodo. Insieme all'ordinanza sulla Maturità 2020, il Miur ha dato alcune direttive per mettere in sicurezza gli ambienti in cui si svolgeranno gli esami e per garantire il controllo della situazione anche durante lo svolgimento dei colloqui. Le misure di sicurezza sono state varate dal Comitato Tecnico Scientifico insieme al Miur e riguardano questi punti:
  • pulizia e igienizzazione degli ambienti
  • organizzazione degli studenti e dei docenti (ingressi e controlli)
  • organizzazione degli ambienti
  • modalità di svolgimento degli esami
  • alunni con disabilità

Esame di Stato 2020 in sicurezza: pulizia degli ambienti e igienizzazione

La prima cosa da fare per garantire la sicurezza degli alunni e del personale scolastico sarà l'igienizzazione degli ambienti in cui si svolgeranno gli Esami di Stato 2020. Nel documento del Miur, si legge che il dirigente sarà incaricato alla gestione di questi lavori preliminari, che dovranno riguardare tutto l'istituto scolastico. Nello specifico, ecco come avverrà la sanificazione:
  • pulizia delle superfici e dei locali generali (solo nel caso in cui non ci siano stati casi accertati di Covid-19 che hanno frequentato questi locali)
  • pulizia approfondita di tutte le superfici da contatto (maniglie, corrimano, scrivanie, sedie)
  • pulizie quotidiane garantite dai collaboratori scolastici al termine di ogni sessione d'esame

Maturità 2020 in presenza: come si organizzerà l'ingresso e la permanenza degli alunni

Una volta messi in sicurezza tutti gli ambienti con le adeguate pulizie, si potrà procedere con l'inzio dell'esame. Anche per questo, il CTS ha previsto delle regole da rispettare:
  • ogni persona convocata nell'istituto dovrà essere controllato per certificare l'assenza di sintomi, registrazione di uno storico riguardante eventuali situazioni di contagio o isolamento da quarantena
  • i candidati verranno convocati in base ad un calendario specifico che dovrà essere rispettato per evitare assembramenti nei locali (verranno indicati giorni e orari per ognuno)
  • i docenti dovranno dare una comunicazione del calendario tramite mail
  • si potrà avere una certificazione per spostamenti, solo in caso di necessità, e per prendere i mezzi pubblici nel giorno dell'esame
  • ogni candidato dovrà presentarsi a scuola solo 15 minuti prima del colloquio
  • ogni candidato può avere un solo accompagnatore, che dovrà dichiarare di non avere sintomi legati al Covid-19 e di non essere entrato in contatto con un soggetto risultato positivo al Coronavirus

Sicurezza e Maturità 2020: organizzazione degli ambienti scolastici durante l'esame

Per gestire meglio la circolazione di persone nelle scuole durante la Maturità 2020, il Miur e il CTS hanno suggerito alcune soluzioni pratiche:
  • creare dei percorsi di sicurezza per le entrate e le uscite dall'edificio
  • svolgimento degli esami in ambienti grandi e arieggiati
  • distanziamento di non meno di 2 metri tra candidati, professori e altre persone nella stanza
  • ricambi d'aria regolari
  • i commissari, i candidati e gli accompagnatori dovranno indossare la mascherina chirurgica per tutto il tempo, da cambiare prima di ogni sessione
  • il candidato potrà togliersi la mascherina durante il colloquio
  • ogni persona dovrà igienizzarsi le mani prima di entrare nell'edificio

Le misure di sicurezza per gli alunni con disabilità che dovranno fare la Maturità 2020

Il Comitato Tecnico Scientifico ha dato anche indicazioni sulle misure di sicurezza da mettere in atto qualora ci fossero alunni con disabilità al colloquio di Maturità 2020. Ecco quali sono:
  • è consentita la presenza di assistenti per tutti i candidati con disabilità certificata
  • gli assistenti che non possono rispettare il distanziamento sociale dovranno dotarsi di mascherina  e guanti
  • il consiglio di classe può esonerare uno studente che ha delle particolari disabilità che renderebbero difficile il rispetto delle norme di sicurezza previste per i candidati, permettendo in questo caso l'esame in videoconferenza
Per ulteriori informazioni, potete consultare il documento integrale qui. Leggi anche: (Credits immagini: Unsplash)