Condividi
Maturità 2020: nuovi crediti scolastici e relative tabelle di conversione
Condividi su

Maturità 2020: nuovi crediti scolastici e relative tabelle di conversione

Di Selena
pubblicato il 18 maggio

Avete paura per la Maturità 2020 perché non capite come convertire i crediti formativi e quali sono per quest’anno? No Panic: ecco ciò che vi serve sapere e cosa cambia adesso!

Maturità 2020: nuovi crediti scolastici e relative tabelle di conversione

Crediti Maturità 2020: tutto sui crediti scolastici e formativi

Quest’anno è tutto cambiato: la Maturità 2020 non è più composta dagli scritti e dall’orale ma solo dal colloquio con i commissari interni. Per questo motivo, il Miur ha deciso di rivedere anche la distribuzione dei crediti, il cui numero passa da un massimo di 40 a un massimo di 60. Insomma, il Ministero ha deciso di far contare di più il percorso scolastico rispetto al solo esame orale, che varrà 40 punti. Ma come vengono distribuiti questi 60 crediti nei tre anni? Quali sono le nuove tabelle di conversione? Quanti crediti vengono dati a chi è ammesso con insufficienza? L’ordinanza sulla Maturità 2020 del 16 maggio ci ha dato le risposte: vediamo subito i dettagli insieme!

Ecco come funzionano i punteggi dell’orale:

crediti-maturità-2018-2019(2)

Maturità 2020: cosa sapere sul punteggio totale

Ormai sappiamo che il punteggio totale dell’Esame è 100 (e il minimo 60) e che questo voto è la sommatoria di crediti scolastici e formativi accumulati nel triennio dell’orale. I punteggi sono così ripartiti:

  • Punteggio Orale: 40 punti
  • Totale dei crediti: 60

Come sono suddivisi i crediti nei tre anni?

Riguardo la suddivisione dei crediti, questa la nuova ripartizione secondo il decreto del Miur del 16 maggio 2020:

  • Terzo anno: 11-18 punti (prima erano massimo 12)
  • Quarto Anno: 12-20 punti (prima erano massimo 13)
  • Quinto Anno: 9-22 punti (prima erano massimo 15)

Vista la nuova ripartizione, è quindi necessaria una nuova tabella di conversione per tutti e 3 gli anni.

Conversione Crediti scolastici Maturità 2020

Se sei un maturando, ecco come saranno convertiti i tuoi crediti:

Conversione Crediti Terza Superiore

In questo caso è necessaria una doppia conversione: i crediti avuti dai maturandi di oggi, infatti, si riferivano alla vecchia suddivisione dei crediti pre-riforma della Maturità, quindi erano calcolati in un massimo di 8 (su 25 totali). Quest’anno avrebbero dovuto essere convertiti nella tabella di mezzo (da 7 a 12 crediti) in base al ricalcolo dei crediti da max 25 a max 40. Tuttavia, essendo stati aumentati a 60 per l’emergenza Covid-19, il nuovo calcolo dei crediti del terzo anno è di minimo 11 e massimo 17 crediti.

conversione-crediti-terza-superiore

Conversione Crediti Quarta Superiore

Visto che lo scorso anno avete ricevuto i crediti già in base al nuovo numero totale di crediti previsto in condizioni ordinarie (40), sarà necessario solo convertire i crediti del quarto anno alle nuove disposizioni previste dal decreto Maturità 2020:

conversione-crediti-quarta-superiore

In caso rientrate in uno dei casi per cui non vi sono stati dati crediti in terza e quarta superiore, il consiglio di classe procederà come di seguito:

criteri-attribuzione-credito-quarta-terza

Criteri di attribuzione del credito in quinta superiore

Come vi vengono invece assegnati i crediti quest’anno? Ecco la tabella di attribuzione dei nuovi crediti per l’ultimo anno:

crediti-quinta-superiore-maturità-2020

Trovate le tabelle anche sul sito del Miur QUI.

Tabella Crediti scolastici: quali sono per chi ha frequentato nel 2019/2020 la terza e la quarta superiore

Se non siete maturandi, per voi rimane invariata la tabella dei crediti come prevista dalla riforma della Maturità 2019. Dal prossimo anno, infatti, l’Esame di Stato tornerà a essere nella sua modalità classica (almeno si spera) e quindi i crediti assegnati dovrebbero tornare a essere al massimo 40. Questa la tabella:

tabella crediti conversione maturità 2019

Leggi anche:

(Foto Credits: Pixabay)

Selena
Sono Selena, giornalista pubblicista appassionata di serie TV e di musica. Scrivo da quando ero bambina e, di nascosto, mi impossessavo della vecchia macchina da scrivere di mia mamma! Lavoro da 10 anni nel mondo del giornalismo e da qualche tempo conduco anche un programma radio.
Leggi altri articoli in News Maturità Maturità