Condividi
Maturità 2019, orale: la versione definitiva del Miur
Condividi su

Maturità 2019, orale: la versione definitiva del Miur

Di Chiara Greco
pubblicato il 18 gennaio

Orale Maturità 2019: la struttura definitiva del colloquio, i commissari esterni presenti durante l’interrogazione e le ultime novità dal Miur!

Maturità 2019, orale: la versione definitiva del Miur

Maturità 2019: l’annuncio del Miur su com’è strutturato l’orale

Oggi è un giorno importante per tutti gli studenti che dovranno affrontare la Maturità 2019: abbiamo scoperto quali sono le materie scelte per la Seconda Prova ed è stato chiarito come sarà strutturato l’orale. Il Miur ha spesso dichiarato che, tra tutte le novità, quella riguardante il colloquio orale sarebbe stata quella più rivoluzionaria: dall’abolizione della tesina alle domande di Cittadinanza e Costituzione. Con l’annuncio delle materie, oggi capiremo anche da chi sarà composta la commissione esterna e, di conseguenza, potremo far chiarezza sull’orale e su quali materie potrete essere interrogati.

Sono uscite le materie della Seconda Prova! Scopri quali sono:

Orale Maturità 2019: la versione ufficiale del Miur

L’orale della Maturità 2019 risulta completamente diverso da quello a cui si è stati abituati fino ad oggi. Tra le novità annunciate dal Miur, le più rilevanti sono:

  • abolizione della tesina, rimpiazzata dalla relazione sull’alternanza scuola-lavoro;
  • domande di Cittadinanza e Costituzione, in base a quanto stabilito sul consiglio di classe;
  • analisi del testo, documenti, esperienze e progetti che serviranno a strutturare il colloquio pluridisciplinare;

Molto probabilmente, il colloquio orale sarà basato anche sulla revisione dei compiti scritti della Prima e della Seconda Prova. I materiali utili al colloquio verranno stabiliti in precedenza dalla commissione d’esame, tenendo conto degli argomenti riportati nel documento del Consiglio di Classe. Ogni studente, per garantire la trasparenza del colloquio, dovrà sorteggiare i materiali su cui si baserà l’esame orale tra tre diverse possibilità.

Maturità 2019, colloquio orale: le materie esterne

Con l’annuncio di oggi, abbiamo fatto luce su un secondo problema: quali commissari esterni saranno presenti all’orale. Nonostante il colloquio sia strutturato diversamente dagli anni scorsi, è comunque importante tenere conto dei commissari esterni e delle loro materie di competenza perché, durante l’interrogazione, potrebbe capitare qualche domanda relativa al loro insegnamento. Sapere quali sono le materie esterne ci aiuta a capire su quali argomenti focalizzarsi di più nel caso in cui si dovesse decidere di far esporre qualche argomento a piacere sul programma del quinto anno.

(Credits Immagini: Pixabay)

Chiara Greco
Abitante del mondo in tutte le sue forme e i suoi colori. Sono una studentessa, si spera, alla fine del suo percorso universitario in mediazione linguistica e culturale. Il mio hobby principale è cercare di rendere i miei sogni una realtà concreta, per questo ho deciso di buttarmi in questa avventura come scrittrice (ancora alle prime armi e che ha ancora tanto da imparare). Il filo delle mie passioni traccia trame e disegni impensabili e senza confini: scrittura, lettura, cucina, cinema, musica, scienza, fisica, viaggi