Maturità 2018: tracce svolte su Israele per la Prima Prova
Condividi su

Maturità 2018: tracce svolte su Israele per la Prima Prova

Di Selena
pubblicato il 15 maggio

Temete che il MIUR per la Prima Prova di Maturità 2018 vi affidi una traccia sulla nascita dello Stato di Israele? Per quanto non sia semplice noi di ScuolaZoo abbiamo cercato di svolgere alcune tracce sull’argomento per voi.

Maturità 2018: tracce svolte su Israele per la Prima Prova

Prima Prova Maturità 2018: esempi di tracce svolte su Israele

Generalmente, per tutti i maturandi, la Prima Prova di  Maturità 2018 è quella più semplice da gestire e da fare, ma nonostante ciò ci sono alcuni particolari argomenti che potrebbero balzare in testa al MIUR che creano panico e agitazione. Ad esempio, quest’anno cade l’anniversario della nascita dello stato di Israele, proclamato il 14 maggio 1948 dal leader David Ben Gurion alla fine del mandato britannico. L’argomento, vista la situazione storica che stiamo vivendo, è sicuramente molto caldo e quindi potrebbe essere oggetto di un tema d’attualità, un saggio breve e un articolo di giornale durante la Prima Prova 2018. Quindinoi di ScuolaZoo, abbiamo per voi una serie di tracce svolte sull’argomento!

Volete sapere quali invece sono gli argomenti d’attualità più gettonati in vista della Prima Prova 2018? Non perdete:

prima-prova-maturità-2018-tracce-svolte-israele (2)

Maturità 2018: tema sul conflitto arabo-israeliano

Scrivere un tema sul conflitto arabo-israeliano non è semplicissimo. La prima cosa da fare è andare a leggere bene le origini dello Stato di Israele. Nel 1947 l’ONU aveva previsto la creazione nella Palestina di due stati, uno arabo palestinese e uno ebraico palestinese. Questa decisione fu rifiutata dagli Arabi che dichiararono guerra allo Stato Ebraico. Nel 1948 David Ben Gurion, primo ministro del nuovo Stato, dichiarò la nascita di Israele e lo stesso giorno l’esercito arabo attaccò il paese. Questa fu la prima di una serie di guerre che coinvolsero lo stato di Israele, tra cui si annoverano la Guerra dei Sei Giorni nel 1967 e la guerra del Kippur del 1973. Una volta capito questo, raccontare i conflitti in un tema per la Prima Prova di Maturità 2018 diventerà più semplice.

  • Introduzione: la prima cosa da fare è raccontare l’abbandono degli inglesi dalle terre di Palestina e la successiva decisione dell’ONU di creare lo stato arabo palestinese e quello ebraico palestinese.
  • Svolgimento: la parte centrale del tema di Prima Prova 2018 sul conflitto arabo-israeliano deve essere focalizzata sul perché sono nati questi conflitti e sui motivi per cui gli arabi erano contrari alla nascita di Israele. Successivamente dovreste ripercorrere i conflitti più importanti e le conseguenze delle guerre in questa particolare area geografica.
  • Conclusione: per chiudere il vostro tema sul conflitto arabo-palestinese è bene fare un collegamento a oggi: nonostante siano trascorsi 70 anni dalla nascita di questo stato, le tensioni e gli scontri nell’area non sono certo terminati.

La nascita dello stato di Israele: consigli per svolgere un saggio breve

Se il MIUR dovesse decidere di farvi affrontare la nascita dello Stato di Israele in un Saggio Breve, Tipologia B, per la Prima Prova di Maturità 2018, dovrete fare particolarmente attenzione allo svolgimento. Nel vostro elaborato, infatti, dovranno esserci tutti i riferimenti contenuti nei testi e nei documenti forniti in sede di Prima Prova dal MIUR. Ecco i nostri consigli.

  • Titolo e destinatario: il titolo del vostro saggio breve sulla nascita di Israele è fondamentale perchè spiega già il vostro punto di vista e quindi la vostra tesi. Inoltre non dovete dimenticarvi il  destinatario, cioè la rivista/giornale a cui inviereste idealmente il saggio breve per la pubblicazione.
  • Introduzione: il modo più semplice per iniziare è attingere a qualche frase estratta dai documenti forniti dal MIUR in sede di Prima Prova. Così facendo potrete iniziare a spiegare la nascita dello Stato di Israele e dare al lettore un primo input relativo alla vostra posizione in merito.
  • Svolgimento: la parte centrale del vostro saggio breve di Prima Prova per la Maturità 2018 sulla nascita dello stato di Israele deve contenere la vostra tesi e gli argomenti a favore. Ad esempio, potreste spiegare quali sono state le motivazioni che hanno portato l’ONU a prendere la decisione di dividere in due l’ex Palestina e dall’altra portare il punto di vista arabo, cercando di mediare le due opposte vedute. Cercate di rafforzare la vostra tesi con estratti di testo dai documenti forniti in sede d’esame. Analizzate poi l’antitesi, che può essere in questo caso il fatto che troppo spesso si tende a “colpevolizzare” una sola parte o l’altra per conflitti che invece hanno radici profonde e cause complesse.
  • Conclusione: per concludere il vostro saggio breve sulla nascita dello Stato di Israele il modo più semplice è quello di cercare tra i documenti forniti dal MIUR una frase o un piccolo estratto di testo che dia ragione e confermi la vostra tesi.

Cos’è la questione Palestinese: articolo di giornale svolto per la Prima Prova Maturità 2018

Nella tipologia B della Prima Prova di Maturità 2018, oltre al saggio breve, il MIUR potrebbe pensare bene (o male) di assegnarvi l’articolo di giornale a tema Questione Palestinese. L’articolo di giornale, come ormai sappiamo bene, viene redatto in modo più breve e più libero, ma ha comunque una sua struttura specifica che va rispettata. Vediamo insieme come strutturare un esempio di articolo di giornale sulla Questione Palestinese.

  • Titolo: da sempre un titolo di un articolo di giornale è fondamentale perché è la prima cosa che i lettori si trovano davanti e deve dare già una prima idea di cosa sarà contenuto nel testo. In questo caso, quindi, ciò che interessa al lettore è capire la Questione Palestinese e cosa si intende.
  • Sottotitolo: in massimo due righe dovrete approfondire l’input lanciato nel titolo, quindi cercare di spiegare di cosa andrete a parlare. In questo caso si tratta della storia della Questione Palestinese; provate a far capire al lettore che la spiegherete in modo semplice.
  • Pubblicazione: nel vostro articolo di giornale sulla Questione Palestinese è poi fondamentale indicare anche il tipo di pubblicazione scelta: il taglio che darete all’articolo e il tono usato varia e dipende dal tipo di rivista o giornale prescelto.
  • Introduzione: neanche a dirlo, la prima cosa da fare per il vostro articolo di giornale per la Prima Prova di Maturità 2018 è rispondere alle 5 W del giornalismo: What, Who, When, Where e Why. In questo caso potreste spiegare le origini della Questione Palestinese, della nascita dello stato di Israele e a cosa ha portato.
  • Svolgimento: nello svolgimento del vostro articolo di giornale sulla Questione Palestinese vanno affrontati tutti i conflitti che ci sono stati dal 1948 a oggi e soprattutto dovreste cercare di spiegare il perché vi sono guerre e battaglie continue praticamente dal primo giorno della fondazione di Israele.
  • Conclusione: per chiudere il vostro articolo di giornale per la Prima Prova 2018, prendete spunto da qualche frase o citazione che vi ricordate inerente il conflitto israeliano che sia, ovviamente, in linea con quanto avete scritto. È il modo migliore per chiudere questo elaborato e, inoltre, è anche molto semplice!

(Fonte Immagini Wikipedia)

Selena
Sono Selena, giornalista pubblicista appassionata di serie TV e di musica. Scrivo da quando ero bambina e, di nascosto, mi impossessavo della vecchia macchina da scrivere di mia mamma! Lavoro da 10 anni nel mondo del giornalismo e da qualche tempo conduco anche un programma radio.
Leggi altri articoli in Prima Prova Maturità Maturità