Condividi
Versione Latino Maturità 2019: tutto su autore, traccia e traduzione
Condividi su

Versione Latino Maturità 2019: tutto su autore, traccia e traduzione

Di Isabelle Giacometti
pubblicato il 12 giugno

Guida alla versione di Latino di Seconda Prova 2019: consigli per la traduzione, possibili autori e cosa sapere sulla traccia multidisciplinare di Maturità.

Versione Latino Maturità 2019: tutto su autore, traccia e traduzione

Seconda Prova Maturità 2019 Liceo classico: guida per la versione di latino

Studenti del Liceo Classico siete pronti per la nuova Seconda Prova di Maturità 2019? Nonostante i cambiamenti del Miur dovuti alla riforma dell’esame di Stato, alla Seconda Prova del 20 giugno dovrete tradurre una versione di latino. Anche se quest’anno è stata scelta la traccia multidisciplinare, una delle tante novità del nuovo esame di Stato, la prima parte della traccia sarà costituita da un testo in lingua latina di cui fare la traduzione, come già visto nelle simulazioni ufficiali del Miur. Per fortuna noi di ScuolaZoo abbiamo messo a punto una guida alla versione di latino per aiutarvi ad affrontare la Seconda Prova 2019. In questo articolo trovate informazioni sulla prova disciplinare, consigli per la traduzione, tutti i possibili autori della traccia di latino e versioni delle Maturità degli anni precedenti per esercitarvi.

maturità-versione-latino-seconda-prova-2019-traccia-traduzione-autore-liceo-classico

Versione di Latino Maturità 2019: durata Seconda Prova e cosa portare all’esame

La Seconda Prova 2019 del nuovo esame di Stato durerà massimo 6 ore. Per il Liceo Classico il Miur ha scelto la prova mista e dunque in questo tempo gli studenti dovranno svolgere tutta la traccia. Gli studenti infatti alla Maturità 2019 oltre a fare la traduzione della versione di latino, troveranno anche un testo in greco da analizzare e delle domande sui due brani a cui rispondere.
Il 20 giugno, data della Seconda Prova multidisciplinare ricordatevi di portare la carta d’identitàpenne nere o blu per scrivere, acqua e snack per caricare le batterie durante l’esame e ovviamente il dizionario di latino e di greco!

All’esame di Stato 2019 la traccia della prova multidisciplinare di latino e greco sarà la stessa per tutti i maturandi del Liceo Classico. Cambiano anche i crediti attribuiti alla Seconda Prova, che comprende la versione di latino, per determinare il voto finale di Maturità 2019: i punti massimi sono 20 mentre la sufficienza è fissata a 15.

Autori Versione Latino Seconda Prova 2019: chi sceglierà il Miur?

Chi sarà l’autore della versione di latino da tradurre alla Maturità 2019? Tacito e Seneca sono già stati scelti per le simulazioni di Seconda Prova, quindi escludiamo che verranno scelti dal Miur anche per la traccia d’esame. Probabilmente scopriremo il nome soltanto il giorno della Seconda Prova 2019, ovvero il 20 giugno, ma in base alle Maturità degli anni precedenti possiamo fare alcune ipotesi e previsioni sui possibili autori della versione di latino:

Autori latini più amati dal Miur:

  • Cicerone (scelto 20 volte)
  • Seneca (16 volte)
  • Tacito (4 volte) – autore della Maturità 2015
  • Quintiliano (3 volte)
  • Petronio (2 volte)
  • Valleio Patercolo (2 volte)
  • Plinio il Giovane (2 volte)
  • Apuleio (1 volta)
  • Claudio Marmetino (1 volta)
  • Aulo Gellio (1 volta)
  • Macrobio (1 volta)
  • Vitruvio (1 volta)

Autori latini mai usciti alla Maturità:

  • Virgilio
  • Giulio Cesare
  • Sallustio
  • Catullo
  • Orazio
  • Plauto
  • Terenzio

Seconda Prova Liceo Classico Maturità 2019: come tradurre la versione di latino

La parte più difficile della prova multidisciplinare 2019 del Liceo Classico è senz’altro la traduzione della versione di latino. Infatti, nonostante anni di allenamento, gli studenti temono di non essere in grado di svolgere la traccia d’esame, specie se l’autore è particolarmente difficile. Non fatevi prendere dal panico e seguite i nostri consigli per tradurre la versione di latino portare a casa la sufficienza anche alla Seconda Prova di Maturità 2019:

  • Leggere con attenzione titolo e introduzione: con la nuova Maturità 2019 il Miur ha modificato la didascalia della versione di latino aggiungendo alle informazioni sul brano anche il pre-testo ed il post-testo già tradotti in italiano. Grazie a tutti questi elementi potrete capire non solo l’argomento, ma anche se la vostra traduzione è coerente con quello che viene detto prima e dopo dall’autore della versione. Ricordatevi inoltre che spesso il titolo può coincidere con una frase chiave del testo.
  • Leggere la versione più di una volta: prima di buttarvi a capofitto sul dizionario di latino prendevi il giusto tempo (che avete) per leggere il testo della versione e magari trarne il significato complessivo.
  • Analizzare il testo: per fare una traduzione corretta della versione di latino è fondamentale fare l’analisi logica, frase per frase, del brano della traccia. Ovviamente per farlo conoscere le desinenze dei casi e dei verbi è indispensabile.
  • Cercare le parole sul vocabolario: alla Maturità 2019 avrete ovviamente a disposizione il dizionario di latino per fare la traduzione della versione. Dopo aver riordinato i vari elementi delle frasi potete iniziare a cercare le parole che non conoscete o su cui avete dubbi. Evitate di fermarvi al primo di significato, ma cercate quello più appropriato a seconda dell’argomento della versione. Sul vocabolario di latino potreste anche trovare delle frasi già tradotte della traccia di Seconda Prova!
  • Rileggere il testo tradotto: la stanchezza e l’ansia da esame possono fare brutti scherzi, quindi non sottovalutate l’importanza di fare un controllo finale per vedere se non avete dimenticato nessuna parola e se i tempi verbali tradotti sono tutti corretti.

Seconda prova Liceo Classico: versione latino anni precedenti

A questo punto non vi resta che iniziare a esercitarvi in vista della Seconda Prova mista 2019 del Liceo Classico. Per la traduzione della versione di latino potete usare le simulazioni del Miur o le tracce di Maturità degli anni precedenti:

(Crediti immagini: Pixabay)

Isabelle Giacometti
21 anni, mille progetti e il resto della vita per realizzarli. Scrivere è diventata una passione dal primo tema in cui ho preso 'ottimo' alle elementari... da cocca della maestra a giornalista direi che è un bel salto di qualità! Adoro il rosa e l'autunno, non vivo senza caffè e senza penna. Una frase che mi rappresenta? "Omnes optimi insani sunt" ovvero "tutti i migliori sono matti", ovviamente in latino, da brava (ex) classicista. Laurea in progress.
Leggi altri articoli in Seconda Prova Maturità Maturità