Condividi
Maturità 2018 Terza Prova: come conoscere le materie in anticipo
Condividi su

Maturità 2018 Terza Prova: come conoscere le materie in anticipo

Di Chiara Greco
pubblicato il 22 giugno

Terza Prova di Maturità 2018: volete evitare di ripassare tutto il programma? Ecco alcuni trucchi per capire quali materie e domande hanno scelto i commissari per l’Esame!

Maturità 2018 Terza Prova: come conoscere le materie in anticipo

Terza Prova 2018: materie e domande, come saperle in anticipo per la Maturità

Non c’è pace per i maturandi alle prese con materie e domande di Terza Prova: dopo la Prima e la Seconda Prova di Maturità 2018lunedì 25 giugno è la data dell’ultimo scritto dell’Esame di Stato. Non sapendo quali materie ha scelto la Commissione d’Esame, il ripasso generale per la Terza Prova può diventare un vero incubo! Inoltre, dopo due giorni intensi passati tra temi, tracce, versioni, problemi e soluzioni, l’idea di rimettersi sui libri fa veramente paura! Ci sarà qualche modo per evitare di studiare tutto il weekend tutti i programmi? Noi di ScuolaZoo abbiamo delle dritte da darvi per capire quali sono le materie di Terza Prova e conoscerle in anticipo così da non fare nottata a studiare libri interi. Qui troverete tutte le risposte!

Gli scritti di Maturità 2018 sono finiti! Ecco cosa sapere sulle soluzioni di Terza Prova:

Terza Prova 2018: è possibile conoscere in anticipo le materie?

In teoria, il contenuto delle domande e delle materie di Terza Prova dovrebbe rimanere sconosciuto agli studenti fino al 25 giugno. Questo succede perché si dovrebbe trattare di un compito che mette alla prova tutte le conoscenze che i maturandi hanno accumulato durante l’anno. Nel trambusto della Maturità, però, farebbe comodo sapere in anticipo quali sono le materie scelte dal consiglio di classe e, ancora meglio, su cosa saranno le domande. Sicuramente questo ci farebbe risparmiare qualche ora di studio. Di solito la Commissione d’Esame può inserire domande su un minimo di 3 ad un massimo di 5 materie diverse. Ciò significa che se le materie scelte saranno poche, le domande dovrebbero essere più complesse. Al contrario, se le materie sono 5, si dovrebbe trattare di un test molto veloce. Un modo per scoprire le materie contenute nella Terza Prova ci sarebbe. Vediamo qual è!

Non perdere anche:

Materie Terza Prova Maturità 2018: come scoprire quali sono

Se ufficialmente non possiamo conoscere le materie scelte per la Terza Prova dai nostri prof, in pratica ci sarebbero dei piccoli trucchetti per arrivare a capire su cosa saranno le domande:

  • Escludere tutte le materie della prima prova e della seconda prova;
  • Individuare le materie specifiche del nostro corso, ad esempio: latino e storia per il classico, le altre lingue rimaste fuori dalla seconda prova per il linguistico, sociologia o psicologia per scienze umane, e così via.
  • Di queste materie prendere in considerazione solo quelle della commissione, in particolare dei commissari esterni. Ricordatevi che, trattandosi di una prova comunque elaborata dai commissari, di certo le materie scelte non possono rientrare in ambiti di studio per cui non ci sono professori presenti in commissione.

Maturità 2018: tutto sulla Prima Prova e sulla Seconda Prova

Volete conoscere lo svolgimento, le soluzioni e le tracce svolte della Prima e Seconda Prova della Maturità 2018? Leggete qui:

Chiara Greco
Abitante del mondo in tutte le sue forme e i suoi colori. Sono una studentessa, si spera, alla fine del suo percorso universitario in mediazione linguistica e culturale. Il mio hobby principale è cercare di rendere i miei sogni una realtà concreta, per questo ho deciso di buttarmi in questa avventura come scrittrice (ancora alle prime armi e che ha ancora tanto da imparare). Il filo delle mie passioni traccia trame e disegni impensabili e senza confini: scrittura, lettura, cucina, cinema, musica, scienza, fisica, viaggi
Leggi altri articoli in Terza Prova Maturità Maturità