Condividi
Test Medicina 2019: cosa sono le preferenze e cosa sapere
Condividi su

Test Medicina 2019: cosa sono le preferenze e cosa sapere

Di Isabelle Giacometti
pubblicato il 04 luglio

Tutto sulle preferenze da esprimere al Test d’Ingresso di Medicina 2019: come si indicano, quante Università mettere e come decidere gli Atenei.

Test Medicina 2019: cosa sono le preferenze e cosa sapere

Test Ingresso Medicina 2019: come indicare le preferenze

L’iscrizione al Test d’ingresso di Medicina 2019 è aperta! Per farla non solo dovete avere i documenti necessari, ma anche le idee chiare sull’Università che si vuole frequentare. Stiamo parlando delle famose preferenze da esprimere nel corso della procedura d’iscrizione al test di Medicina 2019, di cui la graduatoria nazionale tiene conto nell’assegnare i posti disponibili stabiliti dal bando del Miur. Come indicare le sedi degli Atenei dove si è disposti a frequentare la facoltà di Medicina? Quante se ne possono mettere all’iscrizione? Come funzionano? Quali sedi scegliere? Nel nostro articolo ScuolaZoo trovate tutto ciò che dovete sapere sulle preferenze del Test di Medicina 2019.

Non avete ancora capito come iscrivervi? Trovate qui tutte le indicazioni per il Test di Medicina 2019:

test-medicina-2019-preferenze-quante-mettere-come-funzionano-indicare-università

Iscrizione Test Medicina 2019: quante preferenze si possono mettere?

Durante l’iscrizione al Test di Medicina 2019 vi verrà chiesto di indicare le sedi per cui concorrere alla prova d’ingresso. Si tratta di una scelta importante che influisce sulla graduatoria. Ogni candidato deve esprimere le proprie preferenze al momento dell’iscrizione alla prova d’ingresso. Anche l’ordine delle preferenze, sempre a discrezione degli aspiranti medici, è rilevante quando vengono assegnati i posti disponibili. Vediamo il significato di ciascuna scelta per capire perché è importante esprimere le preferenze nell’ordine giusto:

  • Prima scelta: la prima preferenza dell’ordine corrisponde alla sede dove il candidato sosterrà il Test d’ingresso, nella maggior parte dei casi si sceglie l’Università più vicina. Nella graduatoria nazionale concorrerete innanzitutto per ottenere uno dei posti disponibili in questo Ateneo.
  • Seconda scelta: la seconda preferenza verrà considerata solo nel caso in cui non doveste entrare nella graduatoria della prima scelta, ma siete comunque idonei per quest’altra Università.
  • Terza scelta (e successive): per la terza e le altre preferenze vale lo stesso… qualora non abbiate ottenuto un punteggio in graduatoria non abbastanza alto per accedere alla graduatoria della prima o seconda scelta, ma sufficiente per entrare nel terzo Ateneo indicato, uno dei posti disponibili qui è vostro.

Test ingresso Medicina 2019: i consigli per scegliere le preferenze

La scelta delle preferenze e del loro ordine è sempre un momento critico. Per evitare che passiate ore e ore a cambiare le sedi indicate vi consigliamo di fare la procedura d’iscrizione al Test di Medicina 2019 solo quando avete le idee ben chiare. Ma come fare a decidere l’Università dove frequentare la facoltà di Medicina e Chirurgia? Non c’è una risposta univoca, tutto dipende dalle vostre possibilità e volontà, tuttavia ci sono anche alcuni criteri da considerare al momento della scelta delle preferenze:

  • Numero posti disponibili nel bando: se scegliete una sede con tanti posti disponibili, avete più possibilità di entrare qui rispetto a che in un’Università dove ce ne sono pochi;
  • Distanza: trasferirsi per l’Università implica dei costi non indifferenti. Il consiglio per limitarli è scegliere le sedi della Facoltà di Medicina e Chirurgia più vicine a voi;
  • Università dove è più facile entrare a Medicina: date un’occhiata anche al punteggio minimo da totalizzare al Test di Medicina per entrare nell’Ateneo. Infatti se la sede ha un punteggio basso ci sono più possibilità che uno dei posti disponibili diventi vostro.
  • Classifica università italiane: è importante anche capire quali sono le migliori facoltà italiane di Medicina e Chirurgia se si punta ad avere una formazione eccellente.
  • Costo università: non tutte le facoltà di Medicina e Chirurgia hanno le stesse tasse universitarie. Considerare quali sono le più economiche oppure fare una una valutazione in termini di costi, possibili borse di studio offerte etc è un altro criterio da poter utilizzare in base alle vostre priorità ed esigenze.

(Crediti Immagini: Pixabay)

Isabelle Giacometti
21 anni, mille progetti e il resto della vita per realizzarli. Scrivere è diventata una passione dal primo tema in cui ho preso 'ottimo' alle elementari... da cocca della maestra a giornalista direi che è un bel salto di qualità! Adoro il rosa e l'autunno, non vivo senza caffè e senza penna. Una frase che mi rappresenta? "Omnes optimi insani sunt" ovvero "tutti i migliori sono matti", ovviamente in latino, da brava (ex) classicista. Laurea in progress.
Leggi altri articoli in News Test d'Ingresso Test d'Ingresso