Condividi
Test Medicina 2020, Manfredi: ipotesi prova in più giorni, no al test online
Condividi su

Test Medicina 2020, Manfredi: ipotesi prova in più giorni, no al test online

Di Chiara Greco
pubblicato il 21 aprile

Il Ministro Manfredi spiega perché il Test di Medicina 2020 non si può fare online e dà alcune anticipazioni sulle opzioni a cui sta lavorando il Miur per permettere lo svolgimento della prova a settembre!

Test Medicina 2020, Manfredi: ipotesi prova in più giorni, no al test online

Test Medicina 2020: le nuove ipotesi del Miur

In questi giorni il Miur sta lavorando duramente non solo per capire come finirà l’anno scolastico e in che modo sarà strutturata la Maturità 2020, ma anche per stabilire le direttive sui Test d’Ingresso 2020, in particolare per il Test di Medicina. La data in cui tutti i candidati dovranno sostenere è il 1 settembre 2020 ma visto l’andamento dell’emergenza Coronavirus in Italia sembra sempre più difficile riuscire a sostenere il test in presenza. Il Minsitro Gaetano Manfredi ha spiegato che stanno provando a trovare una soluzione, prendendo anche in considerazione l’ipotesi di una prova in più giorni. Per ora si esclude completamente l’opzione dell’esame online, pensato invece per le altre facoltà a numero chiuso che prevedono un test d’ingresso. Vediamo nel dettaglio che cosa ha detto e quali sono i possibili scenari ipotizzati dal Miur.

test-medicina-2020

Medicina 2020: test a rischio per settembre?

All’ordine del giorno delle riunioni del Miur c’è in ballo anche una discussione su come cambierà il Test d’ingresso di Medicina 2020, in programma il 1 settembre 2020. Una cosa è certa: non si potrà sostenere così come abbiamo fatto fino ad oggi. Come riporta il Corriere, il Ministro dell’Università, Gaeatano Manfredi, ha spiegato che sul tavolo ci sono ancora diverse ipotesi ma «non decideremo prima di giugno quando poi si apriranno le iscrizioni e quando speriamo di sapere qualcosa in più dell’evoluzione del virus e sulle possibilità che avremo di muoverci».

Test di Medicina 2020, no prova online: quali sono le ipotesi del Miur

Se da un lato dobbiamo aspettare i prossimi mesi per capire in che modo si muoverà il Miur sul fronte Test di Medicina 2020, e test d’ingresso a numero chiuso in generale, possiamo però iniziare a capire i diversi scenari all’orizzonte in base alle ipotesi uscite dai corridoi del Ministero. Per ora si sa con certezza che per il Test di Medicina non si prenderà in considerazione la prova online: «È un’opzione per gli altri corsi a numero programmato, quelli per i quali i test sono programmati dalle singole università», ha detto Manfredi. Il motivo di questa posizione sta nel fatto che ci sono troppi candidati in ballo e non si vuole correre il rischio di dover invalidare la prova. Ecco quali sono le soluzioni in cantiere:

  • aumentare le sedi in cui si dovrà sostenere il test d’ingresso così da garantire il distanziamento tra i candidati
  • fare l’esame in più giorni così che non si creino assembramenti, facendo un test diverso per ogni sessione

Leggi anche:

(Credits immagini: Unsplash)

Chiara Greco
Abitante del mondo in tutte le sue forme e i suoi colori. Sono una studentessa, si spera, alla fine del suo percorso universitario in mediazione linguistica e culturale. Il mio hobby principale è cercare di rendere i miei sogni una realtà concreta, per questo ho deciso di buttarmi in questa avventura come scrittrice (ancora alle prime armi e che ha ancora tanto da imparare). Il filo delle mie passioni traccia trame e disegni impensabili e senza confini: scrittura, lettura, cucina, cinema, musica, scienza, fisica, viaggi
Leggi altri articoli in News Test d'Ingresso Test d'Ingresso