Condividi
Test Medicina 2019: quattro proposte di legge contro il numero chiuso
Condividi su

Test Medicina 2019: quattro proposte di legge contro il numero chiuso

Di Selena
pubblicato il 06 novembre

Finalmente potremo dire addio al Test Medicina 2019? Al Parlamento arrivano quattro proposte di legge assolutamente interessanti: ecco in cosa consistono.

Test Medicina 2019: quattro proposte di legge contro il numero chiuso

Test ingresso Medicina: quattro proposte di abolizione dal 2019

Quanto odiamo il Test di Ingresso a Medicina e Chirurgia? Tanto. E quanti vorrebbero che il Test Medicina 2019 venisse abolito? Tutti. Bene, ora sappiate che ad accompagnare le aspiranti matricole in questa crociata per l’abolizione del numero chiuso arrivano anche quattro proposte di legge. Ormai la direzione sembra quella di voler cancellare il famigerato Test Medicina 2019 e oltre al Ministro Grillo che voleva l’introduzione di un modello francese, arriva anche il vicepremier Matteo Salvini che sostiene sia necessario un test a numero chiuso in altre facoltà, ma non a medicina. Ciò andrà a contestare l’idea del Ministro Bussetti e del Miur di aumentare, per adesso, solo il numero di posti disponibili?

Hai fatto il Test Ingresso Medicina 2018 e vuoi sapere tutto sugli scorrimenti di graduatoria? Qui trovi l’ultimo:

proposte-abolizione-test-medicina-2019 (2)

Test Medicina 2019 abolito: cosa prevedono le proposte di legge

Ovviamente però non mancano le voci “contro”: accademici e docenti universitari, infatti, non sono concordi all’abolizione del numero chiuso a Medicina, ma la loro voce si fa via via più flebile. A Palazzo Chigi la confusione sul tema “abolizione sì – abolizione no” è ancora un po’ alta, ma il Parlamento pare che nei prossimi giorni avvierà un’analisi su un pacchetto di proposte di legge che mirano alla cancellazione del Test Medicina 2019. Pare che siano quattro le proposte, quelle del:

  • vicepresidente della Camera ed esponente di Fratelli d’Italia Fabio Rampelli (AC 334)
  • Consiglio regionale del Veneto (AC 612)
  • deputato della Lega Paolo Tiramani (AC 1162)
  • capogruppo M5S Francesco D’Uva (812).

Le prime due proposte voglio la cancellazione totale a partire dall’anno 2019 del Test Medicina e quindi la conseguente abrogazione della legge 2 agosto 1999 che riguarda proprio il numero chiuso e l’accesso programmato in diverse univeristà come quella di Medicina.

Proposta abolizione Test Medicina 2019: il M5S vuole una riforma completa

Discorso diverso invece per le proposte di legge della Lega e del M5S che vogliono qualcosa di più. Si parla infatti di introduzione di meccanismi “meritocratici e selettivi nel primo anno di università”. Bisognerebbe quindi avere un numero minimo di esami sostenuto durante il primo anno e sarebbe la base per una riforma più ampia. Secondo il M5S si potrebbe quindi pensare di avere il libero accesso al corso di Medicina 2019 con un primo anno che vede materie identiche per medicina, farmacia e odontoiatria. Dopo il primo anno si farà un Test di Verifica con un punteggio minimo di accesso e con un numero massimo di posti a seconda del fabbisogno del Servizio Sanitario Nazionale. Insomma, il lavoro da fare è ancora molto e le proposte sono tante. Sicuramente, prima o dopo, il Test Medicina 2019 sparirà, ma bisogna vedere se sarà cancellato e basta, o se ci sarà una riforma più ampia del percorso formativo dei futuri medici.

Il Miur, invece, al momento vorrebbe solo aumentare i posti disponibili a Medicina. Ecco cosa sapere:

(fonte immagini Pixabay)

Selena
Sono Selena, giornalista pubblicista appassionata di serie TV e di musica. Scrivo da quando ero bambina e, di nascosto, mi impossessavo della vecchia macchina da scrivere di mia mamma! Lavoro da 10 anni nel mondo del giornalismo e da qualche tempo conduco anche un programma radio.
Leggi altri articoli in News Test d'Ingresso Test d'Ingresso