Condividi
Frasi contro la violenza sulle donne: citazioni e slogan per combattere il femminicidio
Condividi su

Frasi contro la violenza sulle donne: citazioni e slogan per combattere il femminicidio

Di Selena
pubblicato il 25 novembre

Riflettere, sensibilizzare, raccontare e denunciare sono le parole più importanti legate al 25 novembre. Ecco qualche frase e citazione per scrivere un bel tema sull’argomento.

Frasi contro la violenza sulle donne: citazioni e slogan per combattere il femminicidio

Violenza sulle donne: le parole per riflettere

Purtroppo la violenza sulle donne è un fenomeno che non sembra avere fine. Praticamente ogni giorno leggiamo o sentiamo storie di donne maltrattate sia fisicamente che psicologicamente. Il tema della violenza sulle donne va quindi trattato e affrontato con una particolare cura e soprattutto è necessario sensibilizzare le persone su questo argomento, a partire dai più giovani. Il 25 novembre è la Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, ricorrenza istituita nel 1999 dall’Assemblea generale delle Nazioni Unite, e noi di ScuolaZoo vogliamo farci trovare pronti perché molto probabilmente vi capiterà di dover affrontare un tema, un saggio breve o una ricerca sulla violenza sulle donne e vogliamo che possiate capire a fondo di quale atto gravissimo si sta parlando. Può esservi così utile, per svolgere al meglio i vostri temi e compiti in classe (o anche solo per riflettere), un elenco di frasi o citazioni che affrontano il tema della violenza sulle donne. Sono utili per sensibilizzare, ma anche come spunto.

Frasi, citazioni e aforismi sulla violenza sulle donne

Poeti, artisti, cantanti…tanti sono i personaggi del mondo dello spettacolo e della cultura che si sono espressi con toni anche molto forti sul tema della violenza sulle donne: vediamo allora insieme alcune delle loro frasi più belle per sensibilizzare.

  • William Shakespeare: Per tutte le violenze consumate su di Lei, per tutte le umiliazioni che ha subito, per il suo corpo che avete sfruttato, per la sua intelligenza che avete calpestato, per l’ignoranza in cui l’avete lasciata, per la libertà che le avete negato, per la bocca che le avete tappato, per le ali che le avete tagliato, per tutto questo: in piedi Signori, davanti a una Donna!
  • Luciana Littizzetto: Un uomo che ci picchia è uno stronzo. Sempre. E dobbiamo capirlo subito. Al primo schiaffo. Perché tanto arriverà anche il secondo, e poi un terzo e un quarto. L’amore rende felici e riempie il cuore, non rompe costole e non lascia lividi sulla faccia. Pensiamo mica di avere sette vite come i gatti? No. Ne abbiamo una sola. Non buttiamola via.
  • Isaac Asimov: La violenza è l’ultimo rifugio degli incapaci.
  • Eve Ensler: Quando si violentano, picchiano, storpiano, mutilano, bruciano, seppelliscono, terrorizzano le donne, si distrugge l’energia essenziale della vita su questo pianeta. Si forza quanto è nato per essere aperto, fiducioso, caloroso, creativo e vivo a essere piegato, sterile e domato.
  • Michela Marzano: Quanto più la donna cerca di affermarsi come uguale in dignità, valore e diritti all’uomo, tanto più l’uomo reagisce in modo violento. La paura di perdere anche solo alcune briciole di potere lo rende volgare, aggressivo e violento.
  • Benedetto Croce: La violenza non è forza ma debolezza, né mai può essere creatrice di cosa alcuna, ma soltanto distruggerla.
  • Goethe: Chi è nell’errore compensa con la violenza ciò che gli manca in verità e forza.
  • Helga Schneider: La violenza sulle donne è antica come il mondo, ma oggi avremmo voluto sperare che una società avanzata, civile e democratica non nutrisse le cronache di abusi, omicidi e stupri.
  • Kofi Annan: La violenza contro le donne è una delle più vergognose violazioni dei diritti umani.
  • Simone de Beauvoir: Nessuno, di fronte alle donne, è più arrogante, aggressivo e sdegnoso dell’uomo malsicuro della propria virilità.
  • Èlie Wiesel: Ho giurato di non stare mai in silenzio, in qualunque luogo e in qualunque situazione in cui degli esseri umani siano costretti a subire sofferenze e umiliazioni. Dobbiamo sempre schierarci. La neutralità favorisce l’oppressore, mai la vittima. Il silenzio aiuta il carnefice, mai il torturato.
  • Miriam Leone: Mi è capitato in una strada buia, di prendere il cellulare dalla borsa e fingere: “Sì, sto arrivando”. Ci si sente sempre un po’ prede, vittime potenziali, per il solo fatto di essere donne.

Vuoi sapere tutto sull’argomento della violenza sulle donne o hai bisogno di spunti per un tema o un saggio breve? Allora leggi qui:

(Foto Credits: Pixabay)

Selena
Sono Selena, giornalista pubblicista appassionata di serie TV e di musica. Scrivo da quando ero bambina e, di nascosto, mi impossessavo della vecchia macchina da scrivere di mia mamma! Lavoro da 10 anni nel mondo del giornalismo e da qualche tempo conduco anche un programma radio.
Leggi altri articoli in Suggerimenti Scuola Scuola