Condividi
Coronavirus, scuole chiuse, assenze e validità anno scolastico: la risposta a tutte le domande
Condividi su

Coronavirus, scuole chiuse, assenze e validità anno scolastico: la risposta a tutte le domande

Di Alice Giusti
pubblicato il 27 febbraio

Con le scuole chiuse per Coronavirus abbiamo tante domande: le assenze da scuola devono essere giustificate al rientro? Andremo a scuola fino a Ferragosto? Come recuperiamo le assenze? Finalmente abbiamo le risposte ufficiali dal Miur.

Coronavirus, scuole chiuse, assenze e validità anno scolastico: la risposta a tutte le domande

Coronavirus e scuole: cosa succede con assenze, durata anno scolastico e lezioni a distanza

Il Coronavirus in Italia ha portato a prendere decisioni molto veloci e di grande impatto, tra cui la chiusura delle scuole in molte Regioni (trovate l’elenco aggiornato qui), con relativa sospensione delle attività didattiche. Dal momento che non sappiamo se questo periodo di stop alle lezioni sia destinato a durare o meno, o se altre Regioni si aggiungeranno a quelle che hanno già previsto ordinanze di questo tipo, molti studenti si stanno chiedendo se queste assenze da scuola conteranno, come saranno recuperate e se l’ultimo giorno di scuola sarà rimandato a metà o fine giugno. Per evitare il panico, il Miur ha creato una pagina web ad hoc con tutte le informazioni da conoscere.

Per approfondire:

assenze-scuola-coronavirus

Foto Credits: https://www.istruzione.it/coronavirus/index.shtml

Assenze a scuola: cosa cambia in tutta Italia

Fino al 15 marzo 2020, a livello nazionale, è obbligatorio portare il certificato medico per assenze superiori ai 5 giorni, anche se la Regione in questione di solito non prevede questa regola (Lombardia, Friuli Venezia Giulia, Liguria, Piemonte, Emilia Romagna, Umbria, Province autonome di Trento e Bolzano, Lazio e Marche avevano abolito infatti l’obbligo di certificato). La regola si applica sia agli studenti che a tutto il personale scolastico.

Scuole chiuse per emergenza Coronavirus: l’anno scolastico sarà valido?

Nelle Regioni in cui le scuole sono state chiuse o c’è la sospensione delle attività didattiche, le assenze “forzate” non saranno conteggiate agli studenti nei giorni di assenza a loro carico. Allo stesso modo, la validità dell’anno scolastico non sarà compromessa se le scuole non raggiungeranno i 200 giorni di didattica obbligatoria prevista. Questo perché i motivi di chiusura delle scuole sono dovuti a cause di forza maggiore (ossia emergenza sanitaria).

Sono in arrivo le lezioni a distanza nelle scuole con sospensione didattica?

Le scuole in cui l’attività didattica è sospesa possono già iniziare a fare lezione a distanza, di concerto con gli organi collegiali competenti e per la durata della sospensione. Il Miur, tra l’altro, si sta adoperando per aiutare le scuole ad avere mezzi e strumenti per attuare la didattica a distanza gratuitamente e velocemente. Come si legge sulla pagina del Miur dedicata al Coronavirus: «Il Ministero sta integrando l’offerta di strumenti, community, chat e classi virtuali con una piattaforma interamente dedicata alla didattica a distanza, per assicurare a tutte le scuole che ne facciano richiesta la possibilità di avere gratuitamente strumenti e mezzi, garantendo il diritto allo studio a tutti».

Leggi anche:

(Foto Credits: https://www.istruzione.it/coronavirus/index.shtml)

Alice Giusti
Aspirante Jane Austen sin dalla tenera età, vivo con la valigia sempre pronta. Oggi Londra, domani Parigi, viaggio fisicamente o con la mente, basta un po’ di buona musica, un classico o una serie tv storica per farmi sognare. Appassionata di tutto ciò che è British, per vivere scrivo e mi piace talmente tanto che alla fine, mi sa, scrivo per vivere.
Leggi altri articoli in News Scuola