Condividi
Scuola, didattica a distanza: tutte le risposte alle vostre domande
Condividi su

Scuola, didattica a distanza: tutte le risposte alle vostre domande

Di Alice Giusti
pubblicato il 18 novembre

Si può fare lezione nel pomeriggio? I prof ci possono obbligare a tenere microfoni e webcam accese? Quante ore possiamo fare di lezioni online? La risposta a queste e a tante altre domande degli studenti.

Scuola, didattica a distanza: tutte le risposte alle vostre domande

Didattica a distanza: cosa si può fare e cosa no, tutte le regole da conoscere

La didattica a distanza è tornata prepotentemente nelle nostre vite, dopo una breve pausa: tutti gli studenti delle scuole superiori d’Italia dal 3 novembre sono costretti a seguire le lezioni da casa, come nel periodo del primo lockdown. Tuttavia, rispetto alla DAD primaverile, oggi le modalità didattiche online sono state disciplinate tramite le linee guida sulla didattica digitale integrata, pubblicate dal Ministero dell’Istruzione, e le FAQ esplicative. Inoltre, sono stati fatti interventi per migliorare le connessioni, la formazione dei docenti e dare dispositivi e internet agli studenti più in difficoltà. Tuttavia, le scuole mantengono un elevato grado di autonomia nella gestione delle lezioni da remoto, quindi cerchiamo di capire quali sono le regole generali che non possono essere violate.

Orario delle lezioni

Quante ore di didattica online vanno fatte?

  • Scuole superiori: almeno 20 ore a settimana di videolezione con l’intera classe, ma sono possibili anche altre attività in gruppi più piccoli.
  • Licei musicali: sono previste anche le lezioni individuali e collettive di strumento.
  • Scuole medie (per chi è in zona rossa): almeno 15 ore settimanali di videolezione con l’intera classe, ma sono possibili anche altre attività in gruppi più piccoli.

Chi decide gli orari?

Il dirigente scolastico, inserendo tutte le materie nell’orario settimanale.

Si possono prevedere pause o lezioni più brevi?

Sì. Devono esserci pause e si può ridurre la durata delle lezioni (es. 50 minuti invece di 1 ora) o accorpare alcune materie.

I prof possono fare lezione negli orari che vogliono?

No. I professori devono svolgere lezione seguendo l’orario settimanale stabilito dal dirigente.

Svolgimento delle lezioni

Si possono seguire tutte le materie online?

Sì, tutte le materie devono essere svolte nell’orario settimanale.
Solo i laboratori sono in presenza.

I professori possono rifiutarsi di fare lezione online?

No. Le 20 ore settimanali obbligatorie prevedono l’interazione del prof con la classe.

Le lezioni devono svolgersi come in classe?

Ci devono essere lezioni e valutazioni come in presenza. Tuttavia, i prof dovrebbero favorire nuove modalità didattiche che prevedono, ad esempio, più interazione e discussione tra gli studenti.

I prof ci possono dare i compiti?

Sì, segnandoli sul registro elettronico.
I compiti per casa non sostituiscono però la lezione online. 

I prof ci possono obbligare a tenere accesi microfono e webcam?

Sì, perché devono verificare che voi stiate effettivamente partecipando alla lezione. Per quanto riguarda la webcam, tutte le piattaforme usate per le videolezioni danno la possibilità di blurrare lo sfondo o di cambiarlo con un’immagine pre-impostata in modo che la vostra privacy sia tutelata.

Assenze

Le assenze vengono contate?

Sì. Se non ti presenti in videolezione, l’assenza è segnata sul registro elettronico.

Se sono malato devo seguire le lezioni?

No. In caso di malattia certificata (COVID-19 o meno), non c’è l’obbligo di seguire le lezioni.

Se sono in quarantena o isolamento fiduciario devo seguire le lezioni?

Sì.Le lezioni online sono attivate per chi è in quarantena preventiva.

Quando i prof non possono fare lezione?

Se i prof sono in quarantena fiduciaria possono fare lezione.

Se invece sono in malattia certificata, non possono svolgerla.

 Valutazione

 I prof possono farci fare verifiche e interrogazioni online?

Sì. I professori continuano a darvi valutazioni, tenendo conto però delle situazioni individuali e delle modalità di apprendimento online.

I prof possono farmi bendare per le interrogazioni?

No. È assolutamente vietato.

Bisogna fare le verifiche in forma cartacea?

No, anzi, è sconsigliato. Si utilizzano software e strumenti informatici.

Posso chiedere ai prof come sono date le valutazioni?

Sì, anzi. I prof devono darvi costanti feedback su come migliorare e apprendere meglio.

Comportamento

Posso essere sospeso o avere note se disturbo le videolezioni o mi allontano dalla lezione?

Sì, se lo prevede il regolamento d’Istituto. Questo deve essere stato rivisto per regolare anche la didattica a distanza. 

Piattaforme e sicurezza

Quali piattaforme vanno utilizzate?

Ogni scuola decide per sé, ma queste devono garantire i requisiti di sicurezza e privacy.

E se come studente non ho connessione internet, pc o tablet?

La scuola ha ricevuto fondi per aiutare chi non ha accesso a questi strumenti.
Da inizio novembre c’è anche la possibilità di chiedere un voucher di 500 euro per connessione, pc e tablet.

Studenti con bisogni educativi speciali

Gli studenti con disabilità possono andare a scuola?

Sì, in accordo con la famiglia, gli studenti con disabilità vanno a scuola in presenza.

Cosa si prevede per gli studenti BES se fanno lezione online?

Il consiglio di classe coordina il carico di lavoro giornaliero, dà la possibilità di registrare e riascoltare le lezioni, rivede il piano educativo personalizzato.

Alice Giusti
Aspirante Jane Austen sin dalla tenera età, vivo con la valigia sempre pronta. Oggi Londra, domani Parigi, viaggio fisicamente o con la mente, basta un po’ di buona musica, un classico o una serie tv storica per farmi sognare. Appassionata di tutto ciò che è British, per vivere scrivo e mi piace talmente tanto che alla fine, mi sa, scrivo per vivere.
Leggi altri articoli in News Scuola