Condividi
Maturità 2020, Esame Terza Media e scuola: le risposte a tutte le FAQ (Video)
Condividi su

Maturità 2020, Esame Terza Media e scuola: le risposte a tutte le FAQ (Video)

Di Alice Giusti
pubblicato il 09 aprile

Non avete ancora capito bene come saranno gli esami quest’anno o cosa accade a chi è promosso con le insufficienze? Ecco tutte le risposte alle vostre domande.

Maturità 2020, Esame Terza Media e scuola: le risposte a tutte le FAQ (Video)

Cosa cambia con il nuovo decreto scuola: Q&A su Esame di Stato, Esame Terza Media e promozioni al prossimo anno

Il decreto sulla scuola per far fronte allo stop delle lezioni a causa del Coronavirus è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale. Avete però tante domande su cosa succede per la Maturità, l’Esame di Terza Media ma anche se non avete esami, per quanto riguarda promozione e debiti? Rispondiamo a tutti i vostri dubbi.

Domande e risposte per chi non ha gli esami

Si è tutti promossi a giugno?

Esclusi i maturandi, tutti gli studenti sono promossi a giugno. Tuttavia, non ci sarà il 6 politico in pagella ma ognuno si ritroverà con i voti effettivi, inclusi 4 e 5.

Per saperne di più:

Ci saranno i debiti?

I debiti sono “congelati” per quest’anno. Questo significa che a settembre non ci saranno i classici esami di sbarramento per chi è stato rimandato, ma le prime settimane saranno dedicate al recupero e all’integrazione delle materie su cui si hanno delle lacune. Per questo si sta pensando anche a una data di inizio dell’anno scolastico uguale per tutti e non in base alla regione. Tuttavia, il Miur pubblicherà un’ordinanza specifica per quanto riguarda le modalità di recupero delle materie, quindi per capire se le insufficienze “abbonate” quest’anno dovranno essere recuperate durante il prossimo anno con qualche prova scritta/orale oppure no.

Approfondisci qui:

I voti sono dati considerando anche il secondo quadrimestre o solo il primo?

I voti saranno dati tenendo conto di tutto l’anno scolastico, quindi delle verifiche e interrogazioni del primo quadrimestre e del secondo quadrimestre, fatte sia in classe che durante le lezioni online. Tenete conto che i prof conoscono bene la situazione che state vivendo e sapranno bilanciare i giudizi anche in base a quanto è stato fatto durante questo periodo di didattica a distanza.

La didattica a distanza è obbligatoria?

Mentre fino a qualche giorno fa era facoltativa, adesso la didattica a distanza è obbligatoria. Questo significa che tutti i prof si devono organizzare per farvi le lezioni online e devono organizzare verifiche/interrogazioni o comunque dei modi per darvi una valutazione corretta.

Non perdere:

Domande e risposte sulla Maturità 2020

Quali sono gli scenari per la Maturità 2020?

Gli scenari per la Maturità 2020 sono due: se si rientra a scuola entro il 18 maggio, i maturandi dovranno affrontare (in presenza) Prima Prova nazionale, una Seconda Prova interna (invece che preparata dal Miur) e orale con commissioni interne. Se non si rientra a scuola, invece, si farà solo maxi colloquio (in presenza o online, a seconda del parere degli esperti sulla situazione epidemiologica).

Si è tutti promossi alla Maturità 2020?

No. Si è tutti ammessi, quindi i criteri di ammissione sono cancellati per quest’anno, ma non si è tutti promossi. Per avere la promozione, bisogna comunque raggiungere il 60, che è dato dalla somma dei crediti e dell’orale (in caso di prova unica).

L’alternanza scuola lavoro e le Invalsi sono cancellate?

Sì, in quanto tutti i criteri di ammissione sono stati annullati per quest’anno. Questo significa che non si terrà conto neanche del numero delle assenze e della media scolastica (avere almeno la media del 6).

Qui per approfondire:

Come vengono calcolati i crediti?

I crediti vengono calcolati in base all’andamento di tutto l’anno scolastico. Il consiglio di classe farà più o meno una media dei voti (ovviamente tenendo in considerazione la situazione particolare) così da distribuire i numeri dei crediti. Comunque, dato che l’ammissione è per tutti, il numero minimo di crediti per il quinto anno dovrebbe essere di 9-10.

Domande e risposte sull’Esame di Terza Media 2020

Come è strutturato l’Esame di Terza Media?

Come nel caso dell’Esame di Stato, anche per l’Esame di Terza Media ci sono due possibili scenari:

  • Se si rientrasse a scuola entro il 18 maggio, le prove scritte e l’orale saranno semplificate.
  • Se non si rientrasse a scuola, si dovrà consegnare solamente una tesina.

La tesina andrà discussa?

Nel decreto sulla scuola si parla di “tener conto dell’elaborato”, quindi è probabile che i vostri prof vi facciano presentare il lavoro svolto, magari online, davanti alla commissione interna.

Saremo tutti promossi all’Esame di Terza media?

Sì, ma ci sarà una valutazione seria da parte degli insegnanti che prenda in considerazione sia l’intero percorso dell’anno, sia l’impegno dimostrato durante le lezioni a distanza. Il giudizio, con molta probabilità, sarà trasmesso alle scuole superiori.

Alice Giusti
Aspirante Jane Austen sin dalla tenera età, vivo con la valigia sempre pronta. Oggi Londra, domani Parigi, viaggio fisicamente o con la mente, basta un po’ di buona musica, un classico o una serie tv storica per farmi sognare. Appassionata di tutto ciò che è British, per vivere scrivo e mi piace talmente tanto che alla fine, mi sa, scrivo per vivere.
Leggi altri articoli in News Scuola