Condividi
Maturità 2020: l’addio alle buste è ufficiale, ma non torna la tesina
Condividi su

Maturità 2020: l’addio alle buste è ufficiale, ma non torna la tesina

Di Alice Giusti
pubblicato il 21 novembre

Il Miur sostituisce il sorteggio delle buste con un sistema più trasparente. Confermato anche il tema storico in Prima Prova.

Maturità 2020: l’addio alle buste è ufficiale, ma non torna la tesina

Orale Maturità 2020: addio al sorteggio e buste a sorpresa, la conferma del Miur

Il Ministro dell’Istruzione Fioramonti ha ufficialmente detto addio alle buste della Maturità 2020: la novità entrata in vigore lo scorso anno con la riforma dell’Esame di Stato del Ministro Bussetti è già stata cancellata. La notizia in realtà non ci sorprende visto che il Ministro ha più volte detto che il sistema pensato per l’orale non lo convinceva. Inoltre, gli studenti hanno chiesto più e più volte che fosse eliminato il sorteggio, che creava molta ansia e incertezza, a favore della reintroduzione della tesina. Il Miur, quindi, ha confermato che le buste a sorteggio saranno solo un ricordo, ma ciò non significa che tornerà l’argomento scelto dallo studente. Confermata anche la seconda novità della Maturità 2020, ossia l’introduzione del tema storico tra le tracce di Prima Prova.

Non perdere anche le novità su Invalsi e alternanza obbligatorie:

Buste Maturità 2020: come sarà il nuovo orale

Come sarà quindi il nuovo orale senza buste? Non abbiamo ancora una risposta certa, ma il Ministro Fioramonti ha detto, in un video, che ha voluto eliminare l’elemento che creava maggiore stress ai maturandi e ai commissari esterni e interni, cioè il sorteggio. Il colloquio inizierà comunque con un argomento proposto dalla commissione sul quale il candidato dovrà esprimersi e fare collegamenti tra materie, ma gli argomenti scelti saranno già noti e selezionati con un criterio trasparente. Per il resto, l’esame orale resta composto dalla stessa struttura:

  • argomento di cui trattare ampiamente
  • relazione alternanza scuola lavoro
  • Costituzione e Cittadinanza
  • commento e valutazione prove scritte

Prima Prova Maturità 2020: ritorna il tema storico

Conferma anche per quanto riguarda il secondo cambiamento annunciato già da tempo: torna anche il tema storico in Prima Prova 2020, inserita tra le tre opzioni della traccia B, testo argomentativo. Se prima il tema a carattere storico era solo una possibilità, adesso diventa obbligatorio.

Leggi anche:

(Foto Credits: Ufficio Stampa Miur e Pixabay)

Alice Giusti
Aspirante Jane Austen sin dalla tenera età, vivo con la valigia sempre pronta. Oggi Londra, domani Parigi, viaggio fisicamente o con la mente, basta un po’ di buona musica, un classico o una serie tv storica per farmi sognare. Appassionata di tutto ciò che è British, per vivere scrivo e mi piace talmente tanto che alla fine, mi sa, scrivo per vivere.
Leggi altri articoli in News Maturità Maturità