Condividi
Maturità 2020, il documento del 30 maggio va firmato?
Condividi su

Maturità 2020, il documento del 30 maggio va firmato?

Di Chiara Greco
pubblicato il 29 maggio

Maturità 2020: gli studenti devono firmare il documento del 30 maggio? Ve lo spieghiamo in questo articolo!

Maturità 2020, il documento del 30 maggio va firmato?

Esame Maturità 2020: il documento del 30 maggio si deve firmare?

Il documento del consiglio di classe, conosciuto anche come documento del 30 maggio, sarà il punto di riferimento della commissione per l’esame orale di Maturità 2020. Al suo interno sono contenute tutte le informazioni sulla classe, sui programmi scolastici e su tutte le altre cose utili al colloquio, come gli argomenti di Cittadinanza e Costituzione e i percorsi di alternanza scuola lavoro. Ma questo documento va firmato dalla classe o viene approvato solo dai docenti? Ve lo spieghiamo in questo articolo!

documento 30 maggio firma

Documento 30 maggio 2020: dev’essere firmato anche dagli studenti?

In questi giorni si stanno svolgendo i consigli di classe durante i quali i docenti stileranno i contenuti del documento del 30 maggio. Trattandosi di un documento redatto dai docenti, gli studenti non sono tenuti a firmarlo. Sarà possibile però consultarlo una volta disponibile: lo potete trovare sul sito della scuola o ve lo potete far mandare direttamente dal vostro coordinatore di classe. C’è però da considerare una cosa: il documento del consiglio di classe contiene i programmi dell’orale di Maturità 2020 quindi è importante che i contenuti siano corretti per evitare l’inserimento di argomenti in più rispetto a quelli fatti in classe. Come fanno gli studenti ad avere la garanzia che i professori non inseriscono cose in più? Di base, ogni docente stila il programma alla fine dell’anno e chiede ai rappresentanti di classe di firmarlo prima di consegnarlo al consiglio. Potete stare tranquilli, quindi, che i contenuti del documento del 30 maggio riguardo i programmi delle diverse materie non saranno differenti da ciò che avete firmato.

Programmi e documento del 30 maggio: cosa cambia e quale viene firmato dagli studenti

I programmi e il documento del 30 maggio sono due cose diverse. Nel documento del consiglio di classe sono inserite una serie di informazioni in più sulla didattica, sulle valutazioni e sui progetti. I programmi, invece, contengono solo l’elenco degli argomenti fatti in classe nel corso dell’anno scolastico. Per questo motivo, quindi, il documento del 30 maggio viene firmato solo dai docenti che fanno parte del consiglio di classse. Mentre i programmi vengono firmati dagli studenti, che con la loro firma approvano tutti i contenuti inseriti dai docenti.

Leggi anche:

(Credits immagini: Unsplash)

Chiara Greco
Abitante del mondo in tutte le sue forme e i suoi colori. Sono una studentessa, si spera, alla fine del suo percorso universitario in mediazione linguistica e culturale. Il mio hobby principale è cercare di rendere i miei sogni una realtà concreta, per questo ho deciso di buttarmi in questa avventura come scrittrice (ancora alle prime armi e che ha ancora tanto da imparare). Il filo delle mie passioni traccia trame e disegni impensabili e senza confini: scrittura, lettura, cucina, cinema, musica, scienza, fisica, viaggi
Leggi altri articoli in News Maturità Maturità