Condividi
Maturità 2019: la nota del Miur con i dettagli sull’orale
Condividi su

Maturità 2019: la nota del Miur con i dettagli sull’orale

Di Selena
pubblicato il 10 maggio

Pronti per l’Orale di Maturità 2019? Se la risposta è no perché ancora non avete capito come funzionerà ecco la nota del MIUR che vi spiega tutto!

Maturità 2019: la nota del Miur con i dettagli sull’orale

Orale Maturità 2019: tutti i dettagli nella nota del MIUR

L’orale di Maturità 2019 è uno degli scogli che, a oggi, terrorizza maggiormente gli studenti. La riforma del MIUR ha dato vita infatti ad un nuovo Esame di Stato che a giugno muoverà i suoi primi passi. Se abbiamo ormai mediamente capito come funziona la seconda prova multidisciplinare, scatta il momento di fare chiarezza sull’Orale di Maturità 2019: il Ministro Bussetti, insieme al MIUR, ha reso pubblica una nota in data 6 maggio che parla proprio del colloquio orale e ne spiega le modalità nel dettaglio. Vediamo allora insieme cosa sapere sull’Esame Orale di Maturità 2019.

Se vuoi sapere tutto sull’uscita dei nomi della commissari esterni leggi anche:

orale-maturità-2019-dettagli-miur-come-funziona-argomenti-domande (1)

Maturità 2019, Orale: cosa cambia e tutti i dettagli su argomenti e svolgimento

Il MIUR nel decreto legislativo numero 62 e nei successivi atti ministeriali ha chiarito le modalità di svolgimento della Maturità 2019. Proprio per quanto riguarda il colloquio orale, si spiega che l’intenzione è quello di renderlo più coerente con il piano di studi e con il percorso fatto dagli studenti per avere uno strumento in più e soprattutto più efficace per capire i traguardi e gli obbiettivi raggiunti dai maturandi. Vediamo allora insieme i punti principali che caratterizzano il nuovo Orale di Maturità 2019:

  • Il punteggio del colloquio è stato rimodulato da trenta a venti punti
  • Il colloquio di Maturità sarà di natura pluridisciplinare valorizzando i nuclei più importanti delle singole materie.
  • La commissione proporrà al candidato di analizzare testi, documenti, esperienze, progetti, problemi per verificarne l’apprendimento e la capacità di usare le conoscenze acquisite per collegare la varie materie e argomentando il tutto anche in lingua straniera.
  • Nell’ambito del colloquio lo studente espone, mediante una breve relazione e/o un elaborato multimediale, l’esperienza svolta relativamente ai percorsi per le competenze trasversali e l’orientamento (Alternanza Scuola-Lavoro)
  • Il colloquio va ad accertare anche le competenze acquisite dal candidato nell’ambito delle attività relative a Cittadinanza e Costituzione.

Argomenti Orale Maturità 2019: le domande della commissione

Per quanto riguarda poi la decisione della tipologia di argomenti e materie da commentare e discutere con i professori durante l’Orale di Maturità 2019, il MIUR chiarisce che la trattazione sarà amplia e pluridisciplinare e i materiali potranno essere:

  • testi: poesia e prosa in lingua italiana o straniera
  • documenti: giornali, riviste, foto di monumenti, riproduzioni di opere d’arte, grafici con tabelle e dati
  • esperienze e progetti
  • problemi: casi specifici professionali a seconda dell’indirizzo

Il tutto, ovviamente, in coerenza con gli obiettivi, il percorso didattico e la possibilità di trarre da questi argomenti degli spunti per un colloquio che verta su più materie. I commissari, infatti, dovranno cercare di lavorare collegialmente per ispirare un discorso multi-disciplinare senza dividere nettamente le materie (seppur ognuno dei professori possa valutare lo studente solo sulle materie di cui ha l’abilitazione all’insegnamento). Per questo, è anche vietato inserire domande specifiche nei materiali del colloquio.

Il documento del 15 maggio, redatto da ogni consiglio di classe, assume di conseguenza importanza: questo dovrà infatti illustrare in modo dettagliato il percorso formativo svolto dagli studenti, i progetti e le esperienze a cui hanno partecipato nel corso degli anni scolastici, per orientare il lavoro della commissione. Tuttavia, sarà solo la commissione d’esame a stabilire i contenuti del colloquio.

Per approfondire:

Svolgimento Orale Maturità 2019: come funziona il colloquio

Ricapitolando, ora che abbiamo capito su quali argomenti verterà il colloquio possiamo anche dirvi come sarà strutturato praticamente l’Orale di Maturità 2019 e ci saranno quattro momenti specifici:

  • L’avvio dai materiali di cui all’art. 19, co. 1, secondo periodo, dell’O.M. n. 205 del 2019 e la successiva trattazione di carattere pluridisciplinare;
  • l’esposizione, attraverso una breve relazione e/o elaborato multimediale, dell’esperienza svolta relativamente ai percorsi per le competenze trasversali e l’orientamento
  • l’accertamento delle conoscenze e competenze maturate nell’ambito delle attività relative a “Cittadinanza e Costituzione
  • la discussione delle prove scritte.

(Fonte immagini Pixabay)

Selena
Sono Selena, giornalista pubblicista appassionata di serie TV e di musica. Scrivo da quando ero bambina e, di nascosto, mi impossessavo della vecchia macchina da scrivere di mia mamma! Lavoro da 10 anni nel mondo del giornalismo e da qualche tempo conduco anche un programma radio.