Condividi
Maturità 2018, tracce possibili per la Prima Prova: svolgimenti su Nelson Mandela
Condividi su

Maturità 2018, tracce possibili per la Prima Prova: svolgimenti su Nelson Mandela

Di Selena
pubblicato il 30 maggio

Pensate che il MIUR possa assegnarvi una traccia su Nelson Mandela per la Prima Prova di Maturità 2018? Niente panico: le abbiamo già svolte per voi!

Maturità 2018, tracce possibili per la Prima Prova: svolgimenti su Nelson Mandela

Prima Prova Maturità 2018: esempi di tracce svolte su Nelson Mandela

Generalmente la Prima Prova di  Maturità 2018 viene considerata dagli studenti la più facile in assoluto. Eppure, anche questa prova crea un po’ di ansia diffusa e generalizzata tra gli studenti. Quest’anno poi cade l’anniversario dei cent’anni dalla nascita di Nelson Mandela, politico e attivista che ha segnato la fine dell’apartheid. L’idea quindi che il MIUR abbia scelto proprio questo personaggio come oggetto di un traccia di Prima Prova per la Maturità 2018 non è così improbabile. La figura di Nelson Mandela dunque potrebbe essere oggetto di un tema d’attualità, un saggio breve e un articolo di giornale durante la Prima Prova 2018; quindi, noi di ScuolaZoo abbiamo per voi una serie di tracce svolte sull’argomento!

Quali tracce usciranno (o non) alla Maturità 2018? Il parere degli esperti:

Per conoscere quali altri anniversari e ricorrenze potrebbero essere oggetto delle tracce di Maturità 2018, ecco a voi i nostro il tototema completo:

nelson-mandela-prima-prova-maturità-2018-traccia-svolta(2)

Maturità 2018: tema su Nelson Mandela e il Sudafrica

Per scrivere un tema su Nelson Mandela occorre ricordare chi era questo importante personaggio. Nato nel 1918 e morto nel 2013, fu un politico e attivista sudafricano che dedicò la sua vita a sconfiggere l’apartheid. Venne così insignito del Premio Nobel per la Pace nel 1993 e fu anche il primo presidente sudafricano a essere eletto con il suffragio universale. Inoltre, per il vostro tema per la Prima Prova di Maturità 2018 dovete ricordarvi anche che Nelson Mandela fu costretto al carcere per 27 anni proprio per la sua lotta a favore del riconoscimento dei diritti civili delle persone di colore.

  • Introduzione: la prima cosa da fare per il tema su Nelson Mandela è quella di raccontare chi era e cosa stava vivendo il Sudafrica quando questo importante personaggio politico iniziò la sua lotta.
  • Svolgimento: nel cuore del vostro tema per la Prima Prova di Maturità 2018 su Nelson Mandela potrete quindi raccontare come ha svolto la sua lotta contro l’apartheid per ottenere uguali diritti per le persone di colore. La via della non violenza è un punto caldo da non dimenticare.
  • Conclusione: per concludere il vostro tema su Nelson Mandela potreste fare una riflessione sul ruolo che ha ricoperto e di come la sua battaglia sia stata rivoluzionaria nonostante sia stato incarcerato per tantissimi anni.

Se vuoi un esempio di tema svolto sul razzismo, leggilo qui:

Nelson Mandela e l’apartheid: consigli per svolgere un saggio breve

Se dovessimo averci azzeccato e il MIUR dovesse scegliere proprio il personaggio di Nelson Mandela per la Prima Prova di Maturità 2018, sappiate che oltre al tema classico potrebbe capitarvi un saggio breve, Tipologia B. In questo caso aprite bene gli occhi perché nel vostro elaborato dovranno esserci i riferimenti ai documenti testuali forniti in sede di Prima Prova. Ecco i nostri consigli per il saggio breve su Nelson Mandela.

  • Titolo e destinatario: il titolo del saggio breve è fondamentale perché spiega ai lettori cosa andrete ad affrontare date già una prima “spintarella” alla vostra tesi che sosterrete nel corso del saggio breve su Nelson Mandela. Importante è poi segnalare anche il destinatario della vostra opera che potrebbe essere qualsiasi tipo di pubblicazione vogliate, purché attinente all’argomento e quindi all’apartheid contro cui ha lottato Nelson Mandela.
  • Introduzione: il modo più semplice ed efficace di iniziare il vostro saggio breve su Nelson Mandela e l’apartheid è quello di prendere spunto dai documenti che vi fornirà il MIUR in sede di Prima Prova. Estrapolando da lì una frase o una citazione proprio di Mandela potrete iniziare “col botto” il vostro saggio breve.
  • Svolgimento: nel cuore del saggio breve su Nelson Mandela dovrete sostenere con forza le vostre argomentazioni a favore della tesi che, in questo caso, possono incentrarsi sull’infondatezza delle regole dell’apartheid che miravano a considerare inferiori le persone di colore. Per dare forza al vostro pensiero usate frasi e spunti che trovate nei documenti forniti dal MIUR. Non dimenticate poi che nello svolgimento del saggio breve su Nelson Mandela dovrete presentare anche l’antitesi (ad esempio spiegare cosa sosteneva l’apartheid) confutare tutte le argomentazioni a sostegno dell’antitesi e dare così nuova forza al vostro pensiero originale.
  • Conclusione: per chiudere il saggio breve su Nelson Mandela potreste attingere nuovamente a piene mani dalla documentazione del MIUR. Trovare una frase ad effetto oppure ricollegarsi all’introduzione come in una sorta di cerchio di riflessioni potrebbe essere la chiave per ottenere il punteggio massimo.

Nelson Mandela, la lotta alla segregazione razziale: articolo di giornale svolto per la Prima Prova Maturità 2018

Il MIUR, rimanendo sempre nell’ambito della tipologia B della Prima Prova di Maturità 2018, oltre al saggio breve, potrebbe decidere di farvi parlare di Nelson Mandela tramite un articolo di giornale. In questo caso dovete tenere bene a mente che l’articolo di giornale su Nelson Mandela, pure essendo più libero nella stesura, ha comunque una sua struttura specifica che va rispettata. Vediamo insieme come strutturare un esempio di articolo di giornale sulla segregazione razziale duramente combattuta da Nelson Mandela

  • Titolo: fondamentale nell’articolo di giornale su Nelson Mandela è il titolo. Con queste poche parole, che dovranno essere accattivanti, è importate cercare di spiegare di cosa parlerà il vostro articolo. Un esempio può essere “Nelson Mandela e l’apartheid 2.0: cosa avrebbe fatto oggi con i migranti?”.
  • Sottotitolo: in massimo due righe dovrete spiegare e approfondire cosa avete detto nel titolo. Quindi, sempre secondo il nostro esempio, qui potreste spiegare come, sebbene in modo completamente diverso, molti migranti siano vittime di segregazione razziale.
  • Pubblicazione: ricordatevi di indicare il tipo di pubblicazione scelta per il vostro articolo di giornale su Nelson Mandela perché va a influenzare anche il modo di scrittura del testo. Potreste optare per un quotidiano nazionale o locale o per il giornale della scuola.
  • Introduzione: la prima cosa da fare è rispondere alle 5 W del giornalismo: What, Who, When, Where e Why. Date quindi un quadro generale di cosa succede in Italia con i migranti che arrivano da paesi in guerra, spiegate perché la lotta di Nelson Mandela, sebbene evoluta in una versione 2.0, sia ancora così attuale oggi.
  • Svolgimento: qui è importante fare un paragone tra la lotta contro la segregazione razziale di Nelson Mandela e ciò che accade oggi. Potreste anche parlare del razzismo e di come le politiche attuali sia europee che straniere per quanto riguarda i migranti siano discriminanti (basti pensare all’idea del famoso muro di Trump). Fate attenzione però che essendo un articolo di giornale non potrete lasciarvi troppo andare a commenti personali, cercate quindi di spiegare le cose nel modo più oggettivo possibile.
  • Conclusione: per chiudere il vostro articolo di giornale su Nelson Mandela il suggerimento che vi diamo è quello di prendere una frase importante di questo importante personaggio politico che porti “acqua al vostro mulino” e usarla come chiusura ad effetto!

(Fonte Immagini Wikipedia)

Selena
Sono Selena, giornalista pubblicista appassionata di serie TV e di musica. Scrivo da quando ero bambina e, di nascosto, mi impossessavo della vecchia macchina da scrivere di mia mamma! Lavoro da 10 anni nel mondo del giornalismo e da qualche tempo conduco anche un programma radio.
Leggi altri articoli in Prima Prova Maturità Maturità