Condividi
Autori Maturità 2019: tracce e temi svolti su Primo Levi
Condividi su

Autori Maturità 2019: tracce e temi svolti su Primo Levi

Di Giulio Romano
pubblicato il 17 giugno

Maturità 2019: quest’anno ricorre il 100esimo anniversario della nascita di Primo Levi, famoso autore di Se questo è uomo. E se il Miur lo scegliesse per una delle tracce di analisi del testo? Scopri i possibili svolgimenti per la Prima Prova!

Autori Maturità 2019: tracce e temi svolti su Primo Levi

Prima Prova 2019: traccia svolta su Primo Levi se dovesse uscire tra gli autori di analisi del testo

A due giorni Maturità 2019 continua la caccia agli autori: potrebbe essere questo l’anno in cui Primo Levi viene scelto dal Miur per la Prima Prova? Non è del tutto improbabile, visto che quest’anno ricorrono i 100 anni dalla sua nascita. Ormai è risaputo che gli autori di analisi del testo più quotati sono quelli che rientrano tra le ricorrenze e gli anniversari. Noi di ScuolaZoo siamo pronti ad aiutarvi, fornendovi tutte le informazioni necessarie per svolgere la traccia sull’autore di Se Questo è un Uomo. Armatevi di carta e penna e prendete appunti con i nostri esempi e temi svolti!

Non perdere anche tutti gli altri indizi del Miur sulle nuove tracce:

riassunto-se-questo-è-uomo-primo-levi

Traccia Prima Prova 2019: possibili tipologie di tema

Tra le possibili  tipologie che potrebbero uscire troviamo: tipologia A con l’analisi del testo, in cui dovrete rispondere a dei quesiti proprio sul testo propostovi; tipologia B in cui dovrete scrivere un testo argomentativo rispondendo ad una traccia; tipologia C in cui scriverete un tema d’attualità seguendo la traccia proposta ed i documenti assegnativi.

Traccia Prima prova Maturità 2019: biografia di Primo Levi

Primo Levi nacque a Torino il 31 luglio del 1919. Di origini ebraiche, fu non solo scrittore ma anche testimone degli orribili atti perpetrati dai nazisti nei lager.

Cagionevole di salute, la sua infanzia fu contrassegnata da una certa solitudine ed assenza dei tipici giochi d’infanzia. Venne iscritto al Ginnasio – Liceo D’Azeglio di Torino, istituto noto per aver ospitato docenti illustri e oppositori del fascismo come Augusto Monti, Franco Antonicelli, Umberto Cosmo, Zini Zini, Norberto Bobbio e molti altri: fu un eccellente studente, dotato di una mente lucida e razionale, di una fantasia fervida e di grande immaginazione. Era comunque già evidente in Levi la predilezione per la chimica e la biologia, le materie del suo futuro professionale: si iscrisse alla facoltà di scienze dell’università di Torino, dove si laureò nel 1941, per spostarsi poi per lavoro a Milano l’anno dopo. La guerra continuò il suo corso ed i tedeschi invasero il suolo italico, costringendolo a rifugiarsi sulle montagne aostane nel 1943, dove divenne un partigiano, venendo però quasi subito catturato dalla milizia fascista. Un anno dopo si ritrovò internato nel campo di concentramento di Fossoli e successivamente deportato ad Auschwitz: la terribile esperienza venne fedelmente e lucidamente raccontata nel suo più famoso romanzo, “Se questo è un uomo”, pubblicato col proposito di rendere una testimonianza diretta, allo scopo di fornire un contributo personale affinché si eviti il ripetersi di tali e tanti orrori.

Venne liberato il 27 gennaio 1945 con l’arrivo dei russi al campo, anche se riuscì a rimpatriare solo in ottobre.

Nel 1963 pubblicò “La tregua”, il suo secondo libro che racconta del suo ritorno a casa, una storia di abbandono, peripezie e speranza (ripreso nel 1997 magistralmente nell’omonimo film interpretato da John Turturro).

Morì suicida l’11 aprile del 1987, forse non riuscendo più a sopportare il carico delle cruente esperienze e degli orrori cui sopravvisse, cui spesso si accompagna un insensato senso di colpa per essere sopravvissuti dove molti non ce l’hanno fatta.

Per il riassunto completo di Se questo è un uomo di Primo Levi, leggete qui:

Autore Prima Prova Maturità 2019: pensiero di Primo Levi

Lo stile ed il pensiero di Primo levi è di stampo realista-descrittivo, in linea con la sua formazione di stampo scientifico: la sua narrazione è asciutta e sintetica, esauriente quanto serve per lasciar passare i sentimenti e ciò che accadeva in quel periodo. Il suo pensiero in realtà è quello di rappresentatore della realtà, descrittore oggettivo di ciò che ha vissuto, senza la necessità di intervento soggettivo: quello che narra si giudica da solo, senza bisogno di ulteriori interventi.

Analisi del testo Maturità 2019: opere principali di Primo Levi

  • La tregua
  • Se questo è un uomo
  • Il fabbricante di specchi. Racconti e saggi
  • Conversazioni e interviste 1963-1987
  • Racconti: Storie naturali-Vizio di forma-Lilit
  • Sistema periodico
  • Se non ora, quando?
  • I sommersi e i salvati
  • La chiave a stella
  • Ad ora incerta
  • Vizio di forma
  • L’altrui mestiere
  • Lilit e altri racconti
  • Storie naturali
  • La ricerca delle radici

(Foto Credits: Pixabay)

Giulio Romano
Ciao ragazzi, sono Giulio! Studente di Medicina e Staff Scuolazoo, sono anche un appassionato di fitness e cinematografia, passione che approfondisco nel tempo libero. Amo anche viaggiare e scrivere, trovando le due cose così vicine tra loro tanto da toccarsi: cosa sarebbe la scrittura se non un viaggio dentro un mondo immaginario e dentro noi stessi?
Leggi altri articoli in Prima Prova Maturità Maturità