Condividi
Gli sbocchi possibili con il diploma di geometra
Condividi su

Gli sbocchi possibili con il diploma di geometra

Di Alessio Cappuccio
pubblicato il 07 novembre

Istituto Tecnico CAT: tutte le possibilità lavorative e i corsi di studio dopo la Maturità.

Gli sbocchi possibili con il diploma di geometra

Cosa fare dopo la Maturità per chi ha frequentato il CAT

C’è una domanda che ronza nella testa degli studenti che hanno la Maturità o che con molto anticipo pensano al loro futuro: cosa accadrà una volta diplomati presso l’Istituto Tecnico Costruzioni, Ambiente e Territorio (CAT) conosciuto comunemente anche come Istituto Tecnico per Geometri? Le alternative principalmente sono due, ossia immettersi immediatamente nel mercato del lavoro o proseguire gli studi di specializzazione: è sempre meglio avere in mente entrambe le opzioni prima di concludere un percorso di studi senz’altro impegnativo. Tutto come al solito dipende dalle aspettative e noi cerchiamo di darvi una mano a fare la scelta più adatta a voi.

geometra

Orientamento professionale: cosa fare dopo l’Esame di Stato

A differenza di tanti altri licei o istituti, un diploma da geometra assicura quasi immediatamente l’immissione nel mondo del lavoro. Non è ovviamente obbligatorio, ma il destino della libera professione è quasi connaturato alla figura del geometra, e per questo motivo è necessario sostenere gli esami di abilitazione all’esercizio della professione, con conseguente iscrizione all’albo.

Per fare ciò è necessario svolgere un tirocinio di massimo 18 mesi presso studi professionali di geometra, architetto o ingegnere civile (un ottimo modo per imparare i rudimenti del mestiere e iniziare a guadagnare i primi soldi), ma si può anche svolgere attività tecnica subordinata, sempre per almeno un anno e mezzo, o ancora frequentare dei corsi di formazione professionale e di Formazione Tecnica Superiore.

Si può anche pensare di continuare il percorso di studi con una laurea, e in questo caso è quasi ovvio pensare che tra le Facoltà più battute ci saranno Ingegneria (civile, edile e ambientale), Architettura e le nuove università professionalizzanti, che costituiscono il naturale proseguimento del percorso scolastico. In questo modo gli studenti, in base alla loro propensione allo studio e alle loro aspirazioni, possono approfondire le conoscenze acquisite e puntare così a mansioni specializzate e meglio retribuite.

Diploma Geometra: iniziare a lavorare, quali sono gli sbocchi?

Tantissimi invece gli ambiti professionali in cui è possibile inserirsi. Questa grande varietà si deve alle competenze trasversali che sono state coltivate durante gli anni di studio al CAT, che vanno dalle norme di diritto civile e amministrativo alla valutazione degli immobili, passando per topografia, misure di messa in sicurezza, certificazione energetica e conoscenze di carattere finanziario.

Dunque, in base alla sua formazione, un geometra potrà trovare lavoro presso imprese edili o enti locali, potrà fare da consulente esterno in tribunale, potrà determinare il valore delle proprietà messe all’asta, o ancora essere il direttore dei lavori nel caso di un progetto edile. Se parliamo di nicchie di mercato relative all’ambiente bisogna tenere in considerazione il ruolo in primo piano del geometra nella valutazione dei rischi idrogeologici e in generale della salvaguardia del paesaggio e del territorio in fase di progettazione, così come le sue conoscenze nel campo delle fonti energetiche (che devono essere quanto più pulite) e dei consumi energetici (al giorno d’oggi si spera sempre più contenuti). Insomma se avete a cuore l’ambiente e il territorio questo percorso scolastico e lavorativo è quello che fa per voi.

Leggi anche:

(Foto Credits: Pexels)

Alessio Cappuccio
Cosa faccio nella vita? In pratica scrivo e ogni tanto faccio video e fotografie. Appassionatissimo di cinema, ritorno a scrivere di scuola e università dopo aver sperato di aver detto addio per sempre allo studio con la laurea. Nella vita, però, mai dire mai!
Leggi altri articoli in Orientamento Scolastico Orientamento