Condividi
L’abbazia di Northanger: riassunto e analisi dell’opera di Jane Austen
Condividi su

L’abbazia di Northanger: riassunto e analisi dell’opera di Jane Austen

Di Valeria Rombolà
pubblicato il 02 novembre

Devi svolgere un compito su L’abbazia di Northanger e non sai da dove partire? Ti trovi nel posto giusto: scopri la trama, la storia e i personaggi.

L’abbazia di Northanger: riassunto e analisi dell’opera di Jane Austen

Riassunto svolto L’abbazia di Northanger: trama e recensione del romanzo di Jane Austen

State studiando Jane Austen a scuola e vi hanno assengato da leggere questo romanzo e fare un riassunto ma non trovate informazioni? No problem, ve le forniamo noi di ScuolaZoo! Dovete sapere che L’Abbazia di Northanger è uno dei romanzi meno noti e di minor successo di Jane Austen. Il libro venne pubblicato solo nel 1818, dopo la morte dell’autrice inglese ma da questo romanzo sono stati tratti tantissimi film, il più famoso del 2007. L’analisi del testo è abbastanza semplice e i personaggi sono immediati e interessanti come tutti i romanzi della Austen. Ora prendete carta e penna e appuntate tutto ciò che vi serve per fare un compito perfetto su L’Abbazia di Northanger.

Jane Austen è una delle autrici più studiate a scuola. Se devi fare qualche compito su uno dei suoi romanzi, non perdere:

L’abbazia di Northanger, riassunto: trama completa e analisi del romanzo

La storia ruota intorno alla vita di Catherine Morland, una diciassettenne ingenua ed abbastanza ignorante, che l’autrice stessa definisce come un’anti eroina. La sua unica passione sono i romanzi gotici, molto in voga in quel periodo storico. La ragazza abita con la sua famiglia in un villaggio di campagna, ma viene invitata dai vicini di casa, i coniugi Allen, a trascorrere un periodo di vacanza nella cittadina di Bath. Per la prima volta, la viene a contatto con la società dell’epoca fatta di molte apparenze e falsità. Nel suo viaggio conosce le famiglie dei Thorpe e dei Tilney, che rappresentano rispettivamente i cattivi e i buoni. L‘evento culmine sarà il viaggio che la ragazza compirà presso l’Abbazia di Northanger, ospite dei Tilney, luogo che ha molte somiglianze con le ambientazioni dei romanzi gotici che la porteranno ad immaginare un delitto mai compiuto e a ricercare nei cassetti documenti persi nel tempo, ottenendo sempre nella realtà grosse delusioni. Durante il tempo speso nella cittadina inglese, Catherine si innamora di Henry Tilney, che, dopo alcune difficoltà e malintesi, sposerà. Il Signor Tilney, padre di Henry, è una delle figure centrali del romanzo e cercherà di influenzare fin dall’inizio le decisioni degli altri personaggi, anche se diventa vittima lui stesso di molti malintesi. Sicuramente la semplicità della storia ed i temi trattati fanno si che non si sviluppi, nel corso del romanzo, una grande empatia con la protagonista e le sue idee. Viene ripresa la figura dell’anti-eroina, molto utilizzata dagli scrittori del secolo. Anche le ambientazioni gotiche e il tono malinconico della storia, lo rendono un romanzo poco godibile al grande pubblico. L’aspetto più interessante è sicuramente lo stile di scrittura, che conferma ancora una volta la bravura dell’autrice. Infine, anche i personaggi sono ben studiati e ricchi di sfumature psicologiche, e risultano particolarmente rappresentativi della società dell’epoca.

L’abbazia di Northanger: i personaggi principali del romanzo

La complessità dei personaggi ha fatto sì che nel 2007 venisse realizzata anche la versione cinematografia del libro. Andiamo a vedere quali sono i caratteri delle principali protagonisti del romanzo di Jane Austen:

  1. Catherine Morland: la protagonista del romanzo è definita dall’autrice, voce narrante della storia, un’anti-eroina. La ragazza passa la maggior parte del suo tempo a leggere romani gotici (molto in voga all’epoca) e non ha altre passioni. Nel complesso risulta una donna abbastanza rozza ed ignorante.
  2. Henry Tilney, l’amato della giovane protagonista. Viene considerato il più bello della famiglia. La sua passione per i romanzi gotici, lo avvicinano a Catherine, ma lo rendono “il meno eroico” tra i suoi fratelli. Non ha un carattere forte e si fa influenzare dalla passione che Catherine nutre per lui e dalle idee del padre, che finiranno per plasmare il suo giudizio su di lei.
  3. Signor Tilney, l’uomo è uno dei personaggi meglio riusciti della storia. Nel corso del tempo è riuscito a costruirsi una solida reputazione e un’immensa fortuna, con la quale ha permesso alla famiglia di vivere una vita agiata. Nel corso del romanzo riesce ad influenzare le opinioni di molti altri personaggi, ma in particolare quelle del figlio Henry.
  4. James Morland, è il fratello di Chaterine ed anche lui arriva a Bath mentre la protagonista sta trascorrendo un periodo di tempo lì. Uno dei tratti chiave del carattere di questo personaggio è il forte condizionamento che subisce dalla famiglia Thorpe (i cattivi) ed in particolare da Isabella. Egli, a differenza della sorella, ha avuto modo di vivere di più la realtà della vita, ma si fa ugualmente condizionare dalla società. Spesso si schiera contro la sorella per difendere l’amore che prova verso Isabelle.
  5. John Thorpe, è uno dei figli di Miss and Mr Thorpe e si pone da subito come un ragazzo molto vanitoso. La madre stravede per lui ed insieme alla sorella sono una squadra di arrampicatori sociali molto forte.

I personaggi sono tutti costruiti sul grande tema del condizionamento, che la società, gli adulti ed il denaro esercitano sulla loro formazione personale.

(Credits immagini: ITV Productions)

Valeria Rombolà
Da sempre sono una grande appassionata di libri e giornalismo, tento oggi di realizzare i miei sogni tra mille peripezie e tanta positività. Energica,solare e sempre spiritosa con tanta voglia di imparare e buttarmi in nuove avventure!
Leggi altri articoli in Suggerimenti Scuola Scuola