Condividi
Maturità 2020: cosa cambia ora che c’è un nuovo Ministro della scuola?
Condividi su

Maturità 2020: cosa cambia ora che c’è un nuovo Ministro della scuola?

Di Francesca Garau
pubblicato il 30 dicembre

Vediamo insieme quali modifiche potrebbero esserci con il nuovo Ministro della scuola Lucia Azzolina per l’esame di maturità del prossimo anno.

Maturità 2020: cosa cambia ora che c’è un nuovo Ministro della scuola?

Esame di Stato 2020: i possibili cambiamenti ora che Lucia Azzolina è la nuova Ministra all’Istruzione

Dopo le dimissioni di Lorenzo Fioramonti e la nomina di un nuovo Ministro della scuola, i maturandi di tutta Italia si domandano se ci saranno modifiche agli Esami di Maturità 2020 oltre a quelle già apportate. Non c’è ancora nulla di certo se non che gennaio sarà un mese decisivo e molto impegnativo per Lucia Azzolina, la sottosegretaria all’Istruzione che è stata nominata Ministra dal premier Conte durante la conferenza stampa di fine anno: non solo dovrà indicare le materie di Seconda Prova di Maturità 2020 e quelle affidate ai commissari esterni, ma dovrà anche decidere se dare nuove indicazioni ai maturandi e se mantenere tutti i cambiamenti che Fioramonti ha voluto apportare agli esami di Stato del 2020, tra i quali l’obbligo alle prove Invalsi e all’alternanza scuola-lavoro.

Per approfondire:

Novità Maturità 2020: quello che già sappiamo e possibili scenari con il nuovo Ministro

Negli ultimi anni si è sempre cercato di migliorare l’esame di maturità con modifiche che hanno scatenato numerosi dibattiti, come l’abolizione della terza prova o l’introduzione delle famose tre buste agli esami orali del 2019. Con l’ultima circolare del Miur sulla Maturità 2020 si è reintrodotto come requisiti obbligatori per l’ammissione la partecipazione alle prove Invalsi e lo svolgimento delle attività di alternanza scuola-lavoro; in più le tre buste sono state definitivamente eliminate e il tema storico è tornato fra le opzioni della Prima Prova scritta. Il nuovo Ministro della scuola Lucia Azzolina, però, potrebbe introdurre alcune piccole modifiche procedurali oltre a qualche indicazione in più sullo svolgimento dell’esame orale. Inoltre, la Ministra Azzolina dovrà scegliere le materie della Seconda Prova 2020 e sarà sempre lei a stabilirne la data di pubblicazione. Insomma, la nuova Ministra della scuola dovrà affrontare fin da subito una serie di urgenze sugli esami di Maturità in un momento molto delicato per il mondo dell’istruzione.

Leggi anche:

(Crediti Immagini: Pixabay)

Francesca Garau
Mi considero una giovane donna dalle grandi passioni: mi dedico a 360° al mondo del cinema, dei programmi tv e della musica. Ho una fervida immaginazione, adoro raccontare le storie dei personaggi che abitano la mia fantasia, e nell’aprile del 2016 ho realizzato il sogno di vedere pubblicato il mio primo romanzo. Quando non scrivo mi diverto a cantare a squarciagola o a guardare vecchi film d’epoca sgranocchiando popcorn.
Leggi altri articoli in News Maturità Maturità