#News

Giornata della Memoria 2020, libri: i titoli più belli da leggere

23 gennaio 2020

Giornata della Memoria 2020: i libri sulla Shoah da leggere assolutamente

La Giornata della Memoria è un momento importante per fermarsi un secondo e fare una riflessione su quanto successo negli anni della Seconda Guerra Mondiale. I libri sono una fonte inestimabile di conoscenza, sono una macchina del tempo che trasporta il lettore direttamente nella vita di chi ha vissuto in quegli anni o chi ha riportato la storia di qualcuno che ha perso la vita a causa della cattiveria dei nazisti. Questi vanno ad unirsi alle diverse testimonianze di chi ha vissuto il dramma dell'Olocausto e i video girati all'epoca da chi entrò per la prima volta nei campi di concentramento. Per chi vuole trovare uno spunto di riflessione dai diversi libri sulla Shoah, abbiamo preparato una raccolta di titoli divisi per diverse categorie: libri che raccontano la vita nei campi di concentramento, racconti classici e narrazioni differenti intrecciate al periodo dell'Olocausto. giornata-memoria-libri-shoah.jog

Libri sulla Shoah: titoli classici, recenti e sui campi di concentramento

Di libri sulla Shoah ce ne sono tantissimi, a tal punto che è difficilissimo arrivare a scegliere quello giusto per voi. Per rendere più semplice il lavoro, abbiamo deciso di selezionare alcuni titoli dividendoli per categoria.

Giornata della Memoria - I classici sull'Olocausto

I classici sulla Shoah sono il punto di partenza principale per iniziare a sviluppare una riflessione sul tema dell'Olocausto e sugli anni del razzismo. Ecco i titoli che vi consigliamo di leggere:
  • Il diario di Anna Frank. È una delle testimonianze più semplici ma efficaci mai scritte sulla Shoah, il racconto di Anna è nato come diario segreto: parla degli anni in cui Anna e la sua famiglia si nascondevano dai nazisti e il racconto si ferma nel giorno in cui furono scoperti e catturati dalle SS.
  • L'amico Ritrovato di Fred Uhlman. Germania, 1930. Due giovani ragazzi frequentano la stessa scuola ma provengono da due famiglie diverse: uno è ebreo e l'altro borghese. Nasce un'amicizia che però viene spezzata dagli eventi storici. I due si ritrovano dopo diversi anni.
  • Se Questo È Un Uomo di Primo Levi. È uno dei grandi classici che racconta nel dettaglio la drammatica realtà dei campi di concentramento. È un racconto che mette in risalto la cattiveria, la brutalità e la degradazione dell'uomo.

Giornata della Memoria - I racconti e le testimonianze dai campi di concentramento

Diverse storie sono incentrate sull'analisi di ciò che succedeva nei campi di concentramento. Solitamente sono scritti da chi ha vissuto quegli orrori in prima persona o hanno riportato alcune storie di chi si è trovato a vivere in quegli anni. Ecco alcuni dei titoli più belli da leggere:
  • Noi, bambine ad Auschwitz di Andrea e Tatiana Bucci. La nostra storia di sopravvissute alla Shoah. È la biografia di due sorelle che sono state deportate nel campo di concentramento di Auschwitz-Birkenau e sono sopravvissute quasi per miracolo.
  • Il Bambino Con Il Pigiama A Righe di John Boyne. Bruno e Shmuel fanno amicizia ma c'è una rete che li divide: vengono da due mondi diversi ma la loro innocenza permette di togliere ogni qualsiasi freno tra loro due.

Giornata della Memoria - I titoli nuovi e trasversali alla storia della Shoah

Non solo campi di concentramento e storie di fughe dalle SS, ci sono tanti racconti trasversali alla storia della Shoah che si intrecciano in qualche modo al dramma vissuto dagli ebrei per diversi motivi. Questi sono alcuni dei titoli più belli da leggere assolutamente:
  • La Memoria Rende Liberi - La Vita Interrotta Di Una Bambina nella Shoah di Liliana Segre e Enrico Mentana. Un racconto biografico frutto della collaborazione tra il giornalista e la senatrice, un percorso che rivive tutta la sua infanzia, gli anni ad Auschwitz e il ritorno in Italia. (Qui per il riassunto con la biografia di Liliana Segre)
  • La Banalità Del Male di Hannah Arendt. Un racconto che vede come protagonista colui che ha messo in atto le atrocità che avevano luogo ogni giorno nei campi di concentramento. Otto Adolf Eichmann viene catturato a Buenos Aires e portato in Israele dove si tiene il processo per i crimini commessi da lui durante il regime nazista.
  • I Sommersi e i Salvati di Primo Levi. Un racconto che esplora due territori diversi, facce di una medaglia molto simile: i gulag sovietici e i campi di sterminio nazisti.
  • Storia Di Una Ladra di Libri di Markus Zusak. Liesel Meminger, la giovane protagonista di questo romanzo ambientato nella Germania del 1939, si trova a rubare alcuni libri dalla libreria di una casa misteriosa. Le pagine che si divora con tanta voracità sono un modo per allontanarsi da tutti gli orrori che avvengono attorno a lei.
  • Suite Francese di Irène Nemirovsky. L'autrice ha vissuto in prima persona la deportazione nei campi di concentramento, tanto che lo stesso romanzo è rimasto incompiuto perché non è riuscita a concluderlo prima della sua cattura. È una storia divisa in atti, come i momenti di una suite di musica classica, ed è la testimonianza dell'occupazione della Francia da parte dei nazisti.
Leggi anche: (Credits Immagini: Pixabay)