Condividi
Maturità 2020: il primo indizio del Miur sulla data di uscita delle materie
Condividi su

Maturità 2020: il primo indizio del Miur sulla data di uscita delle materie

Di Alice Giusti
pubblicato il 14 gennaio

Non c’è ancora una data precisa sull’uscita delle materie di Maturità 2020, ma la Ministra della scuola ci ha dato un’importante conferma su quanto dovremo ancora attendere.

Maturità 2020: il primo indizio del Miur sulla data di uscita delle materie

Esame di Maturità 2020: la Ministra Azzolina parla dell’uscita delle materie

Quando escono le materie di Maturità 2020? Ormai non vediamo l’ora di conoscere quali sono le scelte del Miur per la Seconda Prova e per i commissari esterni. I giorni passano, non abbiamo ancora una data ufficiale, ma la Ministra Azzolina ci ha dato qualche indizio su quando possiamo aspettarci l’uscita delle discipline che i maturandi dovranno affrontare all’Esame di Stato. Insomma, avremo anche quest’anno le prove multidisciplinari oppure il Ministero preferirà tornare all’impostazione classica? Quali materie dovremo recuperare assolutamente visto che saranno in mano a professori di altre scuole? Non manca ancora molto a conoscere la risposta.

Non perdere anche:

indizio-materie-maturità-2020

Maturità 2020 Materie: la data di pubblicazione è entro fine gennaio

La Ministra Lucia Azzolina, nominata da pochissimo Ministra della scuola e già al centro delle polemiche per le accuse di plagio della sua tesi di abilitazione all’insegnamento, ha ribadito che nonostante sia entrata da poco al Ministero dell’Istruzione manterrà l’impegno di pubblicare le materie nei tempi previsti dall’ex Ministro Fioramonti. «Entro fine mese pubblicheremo le materie della seconda prova. Rispetteremo la scadenza», ha scritto la Azzolina su Facebook, dopo il giuramento. Probabile quindi che la data di uscita avvenga nelle ultime due settimane di gennaio, magari tornando a un giorno compreso tra il 28 al 31 gennaio 2020, come accaduto fino al 2018.

Esame di Stato 2020: con le materie in arrivo anche la l’ordinanza sulla Maturità

La Ministra ha anche sottolineato che sta lavorando all’ordinanza sugli Esami, ossia un manuale con le linee guida sullo svolgimento dell’Esame di Stato, che definisce il lavoro della commissione e i dettagli per la preparazione dell’orale. Secondo l’Azzolina, l’ordinanza va semplificata: «Oggi è un documento voluminoso e non sempre chiarissimo per le commissioni. Cominciamo da qui a costruire strumenti più agili». Inoltre, avremo anche presto delle risposte sui cambiamenti delle Maturità, dal tema storico in Prima Prova all’addio delle buste all’orale (per non parlare delle Invalsi e dell’alternanza scuola lavoro obbligatorie per l’ammissione). «Voglio che i ragazzi abbiano tutte le informazioni di cui hanno bisogno», ha concluso la neo Ministra.

Leggi anche:

(Foto Credits: Pixabay)

Alice Giusti
Aspirante Jane Austen sin dalla tenera età, vivo con la valigia sempre pronta. Oggi Londra, domani Parigi, viaggio fisicamente o con la mente, basta un po’ di buona musica, un classico o una serie tv storica per farmi sognare. Appassionata di tutto ciò che è British, per vivere scrivo e mi piace talmente tanto che alla fine, mi sa, scrivo per vivere.
Leggi altri articoli in News Scuola