Condividi
Autori Prima Prova 2019: i nomi del ‘900 preferiti dal Miur per possibili tracce
Condividi su

Autori Prima Prova 2019: i nomi del ‘900 preferiti dal Miur per possibili tracce

Di Isabelle Giacometti
pubblicato il 18 giugno

Quali autori italiani del Novecento avrà scelto il Miur per le tracce di Maturità in Prima Prova 2019? Ecco i nomi da ripassare.

Autori Prima Prova 2019: i nomi del ‘900 preferiti dal Miur per possibili tracce

Prima Prova Maturità 2019, autori: i nomi preferiti dal Miur tra quelli del ‘900

Siamo agli sgoccioli: la Maturità 2019 sta per arrivare e mancano meno di 24 ore alla Prima Prova 2019, momento cruciale in cui scopriremo chi sono gli autori di analisi del testo scelti dal Miur. I pronostici sono ancora tanti ma quali sono i nomi preferiti dal Miur tra gli autori del ‘900? Noi di ScuolaZoo vi abbiamo indicato gli autori per delle possibili tracce in base a ricorrenze, anniversari e tototraccia. Date un occhio agli esempi e tracce svolte così da essere un passo avanti a tutti in vista di domani!

Trovate tutti i possibili autori delle tracce di Prima Prova qui:

prima-prova-2019-tracce-miur-esame-maturità-autori-novecento-italiani

Autori ‘900 esame di Maturità 2019: 7 poeti e scrittori italiani

Gli autori italiani del Novecento sono moltissimi: quella del Miur è una scelta difficile ed azzeccarla in anticipo rispetto all’esame di Stato è quasi impossibile. Ecco alcuni dei possibili nomi da ripassare assolutamente per la Prima Prova 2019 e le loro opere più importanti:

  • Ungaretti: questo autore ha vissuto sulla sua pelle l’orrore della Prima e della Seconda Guerra Mondiale di cui riporta ed immortala le sensazioni nelle proprie poesie e che insieme alla morte ed al dolore costituisce uno dei temi centrali della sua produzione. Tra i componimenti più celebri, che potrebbero uscire alla Maturità 2019, abbiamo “Veglia”, “Fratelli”, “San Martino del Carso”.
  • Quasimodo: autore esponente di rilevo dell’ermetismo, un movimento artistico del Novecento. Quasimodo rientra a pieno titolo tra i poeti più celebri della letteratura italiana. La tragedia della guerra lo spinge ad un impegno civile e politico che ritroviamo nelle sue poesie. Opere famose:”Ed è subito sera”, “La vita non è sogno”.
  • Montale: la poesia di questo autore del Novecento ha lo scopo di porsi come maestra di vita, come testimonianza della realtà. L’esigenza di trasmettere un messaggio morale è ciò che muove l’opera di Montale. Ossi di Seppia è la sua raccolta di liriche più nota.
  • Saba: la sua letteratura usa forme semplici e chiare vicine alla quotidianità dei lettori. Questi aspetti hanno determinato il successo di Umberto Saba tra i vari autori del Novecento in Italia. Tra i temi principali abbiamo gli affetti, la famiglia, il rapporto con la natura, che trovano espressione nelle opere “il Canzoniere”, “Ernesto”.
  • Svevo: il genere per cui questo autore è noto tra i nomi della letteratura è il romanzo. Nelle sue opere confluiscono aspetti del positivismo e dell’antipositivismo che Svevo riesce a rendere coerenti per quanto antitetici. Tra le opere maggiori dell’autore abbiamo “Senilità” e “La coscienza di Zeno”.
  • Pirandello: questo autore è noto soprattutto per i romanzi e le opere teatrali ed è così importante da aver vinto un premio Nobel per la letteratura. La sua arte ha attraversato diverse fasi e ci ha lasciato in eredità molteplici capolavori tra cui: “Sei personaggi in cerca d’autore” , “Così è (se vi pare)”, “Il berretto a sonagli”.
  • Moravia: l’autore è considerato l’iniziatore del genere romanzo borghese. Tra i temi ricorrenti nelle sue opere vi sono il realismo critico, il sarcasmo borghese e lo straniamento. I romanzi per cui è celebre sono “Gli indifferenti”, “La ciociara”, “La noia”.

Gli autori alla Maturità 2019 sono due, uno del ‘900 e l’altro, probabilmente dell’800:

(Crediti Immagini: Pixabay)

Isabelle Giacometti
21 anni, mille progetti e il resto della vita per realizzarli. Scrivere è diventata una passione dal primo tema in cui ho preso 'ottimo' alle elementari... da cocca della maestra a giornalista direi che è un bel salto di qualità! Adoro il rosa e l'autunno, non vivo senza caffè e senza penna. Una frase che mi rappresenta? "Omnes optimi insani sunt" ovvero "tutti i migliori sono matti", ovviamente in latino, da brava (ex) classicista. Laurea in progress.
Leggi altri articoli in Prima Prova Maturità Maturità