Condividi
Orale Maturità 2020, alternanza scuola lavoro: rimane la relazione sui PCTO
Condividi su

Orale Maturità 2020, alternanza scuola lavoro: rimane la relazione sui PCTO

Di Chiara Greco
pubblicato il 10 aprile

Esame di Stato 2020: la relazione sull’alternanza scuola lavoro rimane, anche se non rientra più tra i requisiti di ammissione. Scopri cosa dice il decreto del Miur!

Orale Maturità 2020, alternanza scuola lavoro: rimane la relazione sui PCTO

Maturità 2020 orale: la relazione su alternanza scuola lavoro rimane

Il nuovo decreto del Miur sulle misure urgenti da adottare per le scuole a causa del Coronavirus è finalmente uscito: tanti punti che vi avevamo anticipato sono stati confermati, come la promozione a tutti e gli scenari della Maturità 2020, e tante novità sono state introdotte. L’unica cosa che rimane uguale a prima è la relazione sull’alternanza scuola lavoro, o PCTO (percorsi per le competenze trasversali e per l’orientamento), che in sostanza non cambia perché sarà inclusa tra gli argomenti dell’orale. In questo articolo vi spiegheremo che cosa dice il decreto su questo punto e che cosa succede per chi non ha concluso le ore di alternanza.

Non perdere:

relazione alternanza scuola lavoro maturità 2020

Maturità 2020 orale: la relazione sui PCTO ci sarà

Il nuovo decreto del Miur, pubblicato in Gazzetta Ufficiale l’8 aprile 2020, ha chiarito quali saranno le misure da adottare nella scuola a causa dell’emergenza Coronavirus. Riguardo la Maturità 2020, abbiamo potuto notare che ci sono in tavolo diversi cambiamenti, tra cui la possibile abolizione delle prove scritte se non si dovesse tornare a scuola entro il 18 maggio 2020, e l’introduzione del maxi colloquio orale, di cui sapremo qualcosa in più nel dettaglio successivamente quando si avranno le idee più chiare sullo scenario che si andrà a realizzare a giugno. Per l’alternanza scuola-lavoro nessun cambiamento: rimane all’orale come l’anno scorso, quindi tutti gli studenti sono chiamati a prepararla perché potranno essere interrogati anche sul percorso lavorativo svolto nel corso degli ultimi anni di scuola.

Alternanza scuola-lavoro: sì all’orale ma non è più un requisito di ammissione

L’alternanza non è più un requisito di ammissione: questo punto era stato già chiarito dalla Ministra Azzolina tempo fa, quando tutte le scuole sono state chiuse a causa del Coronavirus, visto che gli studenti che dovevano ultimare il percorso di alternanza scuola-lavoro sono rimasti fermi perché era impossibile continuarlo. Nel decreto viene spiegato che la relazione sui PCTO sarà parte dell’orale di Maturità ma non rappresenta più un requisito di ammissione, visto che tutti i maturandi saranno ammessi automaticamente all’Esame di Stato a prescindere dai voti e dai requisiti raggiunti. Tutti coloro che non hanno raggiunto le 200 ore di alternanza obbligatorie possono stare tranquilli perché potranno basare la loro relazione su ciò che hanno potuto fare fino alla chiusura delle scuole. Siamo sicuri che i commissari ne terranno conto e questo non sarà un fattore penalizzante per il vostro esame.

Leggi anche:

(Credits immagini: Unsplash)

Chiara Greco
Abitante del mondo in tutte le sue forme e i suoi colori. Sono una studentessa, si spera, alla fine del suo percorso universitario in mediazione linguistica e culturale. Il mio hobby principale è cercare di rendere i miei sogni una realtà concreta, per questo ho deciso di buttarmi in questa avventura come scrittrice (ancora alle prime armi e che ha ancora tanto da imparare). Il filo delle mie passioni traccia trame e disegni impensabili e senza confini: scrittura, lettura, cucina, cinema, musica, scienza, fisica, viaggi
Leggi altri articoli in News Maturità Maturità