Condividi
Prima Prova Maturità 2019: tutto sulla nuova analisi del testo, autori e tracce
Condividi su

Prima Prova Maturità 2019: tutto sulla nuova analisi del testo, autori e tracce

Di Chiara Greco
pubblicato il 18 dicembre

Analisi del testo Prima Prova 2019: con la nuova Maturità, cambia anche la traccia di tipologia A, che raddoppia con due autori e due tracce! Ecco come sarà strutturata e tutti i consigli per svolgerla.

Prima Prova Maturità 2019: tutto sulla nuova analisi del testo, autori e tracce

Maturità 2019 Prima Prova, analisi del testo: guida completa con tutte le novità

Il Ministro Bussetti e il Miur hanno ufficialmente comunicato la nuova struttura della Maturità 2019. La Prima Prova di Italiano, che si svolgerà il 19 giugno, subirà dei cambiamenti rispetto agli scorsi anni: per l’analisi del testo non ci sarà più una singola traccia ma ve verranno proposte 2 tracce. Qui trovate gli esempi proposti dal Ministero per capire come si svolgerà la traccia:

Nell’annuncio del Miur ci sono anche delle dritte riguardanti i possibili autori che usciranno nelle tracce della Prima Prova e il periodo storico su cui potreste trovare una traccia. Noi di ScuolaZoo abbiamo preparato per voi una guida completa alla nuova Prima Prova 2019 in cui vi spiegheremo bene cosa è cambiato, quali autori potrebbero uscire in base al totoautore e come svolgerla per ottenere più punti!

Non perdete:

Analisi del Testo Prima Prova Maturità 2019: le nuove tracce

La Maturità 2019 sarà una completa novità: la Prima Prova è rientrata nel mirino dei cambiamenti e ora vi spiegheremo quali sono:

  • due tracce invece di una;
  • autori circoscritti al periodo storico che va dall’Italia unita ad oggi;
  • il punteggio massimo per la prova sarà di 20 punti.

Tracce Prima Prova Maturità 2018: com’è strutturata l’analisi del testo

Le tracce saranno strutturate in maniera un po’ diversa dal solito: vi ritroverete a scegliere tra uno dei due autori proposti, di cui sarà presentata l’opera da analizzare. Vi potrete trovare davanti un estratto di un romanzo o una poesia, compreso nel periodo che va dall’Unità ad oggi. Le due tracce scelte dal Miur possono appartenere a due periodi cronologici diversi e potrebbero essere anche forme testuali diverse (es. una traccia con brano di prosa e una traccia con poesia). Nello specifico, la prova è divisa in due parti:

  • Analisi e comprensione (parte I). Lo studente darà prova di aver compreso Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca un testo specifico e ricco di implicazioni come quello letterario. Ci saranno meno domande rigide riguaranti metrica e figure retoriche a favore di domande di comprensione del significato del testo, parafrasi e riassunto.
  • Commento (parte II). Lo studente formulerà delle ipotesi interpretative utilizzando anche le conoscenze acquisite nel suo percorso formativo e la sua esperienza di lettore e, pur concentrandosi sul testo proposto, dovrà dimostrare di saperlo collocare in un orizzonte complessivo di senso (nel suo tempo, nel suo genere ecc.) e di sviluppare un discorso in modo coerente ed efficace.

Per approfondire:

Autore Prima Prova 2019: gli indizi del Miur

Il Ministro, nel comunicato di ieri, ha fatto chiarezza riguardo il periodo storico che dovrà essere preso in considerazione dalla commissione di preparazione delle tracce di Maturità 2019. Per ora abbiamo solo questo indizio: gli autori, che verranno scelti per la tipologia A di Prima Prova, dovranno appartenere al periodo storico che va dall’Unità d’Italia ad oggi. Il motivo di questa scelta sta nell’invogliare la commissione a prendere in considerazione anche gli autori del passato e non solo quelli moderni, com’è accaduto fino ad oggi. Quali autori, quindi, potrebbero uscire? Ecco alcuni nomi:

  • Alessandro Manzoni
  • Ugo Foscolo
  • Italo Svevo
  • Giovanni Pascoli

Se volete scoprire la lista completa degli autori che potranno uscire nella traccia di analisi del testo per la Maturità 2019 in base alle ricorrenze e anniversari, leggete il nostro totoautore:

Prima Prova Maturità 2019: i consigli per svolgere l’analisi del testo

Partiamo dal fatto che una Prima Prova svolta come si deve si può fare solo se si conosce, almeno un po’, l’autore scelto dal Miur. Per la Maturità 2019, ce ne saranno 2 quindi avete più possibilità di conoscerne almeno uno e decidere di svolgere la tipologia A. Ecco i nostri consigli per svolgere una Prima Prova da 20 punti:

  • Inquadrate bene l’autore e l’opera così da capire in quale corrente letteraria e periodo storico collocarli;
  • Leggete con attenzione il testo e le domande, così da sapere subito quali sono i punti del testo su cui focalizzarsi;
  • Se si tratta di una poesia, fate attenzione a tutte le figure retoriche (evitate di citare quelle di cui non ricordate il nome!), la metrica e lo stile;
  • Se si tratta di prosa, assicuratevi di conoscere il libro da cui è tratto il pezzo, altrimenti avrete difficoltà a capire i personaggi e le dinamiche che intercorrono tra di loro;
  • Rispondete a tutte le domande con precisione, facendo attenzione a non tralasciare alcun dettaglio (tutto fa brodo!);
  • Il commento dovrà essere preciso ma ricordate che quanti più spunti decidete di analizzare, tanto meglio sarà per il vostro punteggio: se conoscete autori a cui paragonare quello scelto per la traccia, fatelo senza paura, altrimenti scrivete solo tutto ciò di cui siete sicuri. Meglio un lavoro coinciso ma buono!

Esempi Traccia Svolta Maturità 2019: l’analisi del testo dello scorso anno

Se volete sapere come si svolge una traccia di analisi del testo, qui trovate l’esempio con la traccia svolta della Tipologia A della Maturità 2018 su Giorgio Bassani:

Chiara Greco
Abitante del mondo in tutte le sue forme e i suoi colori. Sono una studentessa, si spera, alla fine del suo percorso universitario in mediazione linguistica e culturale. Il mio hobby principale è cercare di rendere i miei sogni una realtà concreta, per questo ho deciso di buttarmi in questa avventura come scrittrice (ancora alle prime armi e che ha ancora tanto da imparare). Il filo delle mie passioni traccia trame e disegni impensabili e senza confini: scrittura, lettura, cucina, cinema, musica, scienza, fisica, viaggi
Leggi altri articoli in Prima Prova Maturità Maturità