Condividi
#Smontati, Giornata contro il bullismo: l’identikit dei dissatori e come smontarli
Condividi su

#Smontati, Giornata contro il bullismo: l’identikit dei dissatori e come smontarli

Di Chiara Greco
pubblicato il 07 febbraio

Li conoscete i dissatori? Questi tipi di bulli si trovano ovunque e riconoscerli sarà più facile di quanto credete! Qui trovate tutti i consigli per #smontarli!

#Smontati, Giornata contro il bullismo: l’identikit dei dissatori e come smontarli

Giornata contro il bullismo: chi sono i dissatori, identificali e #smontali

Nella giornata dedicata alla lotta contro il bullismo nelle scuole e tra i giovani non potevamo che presentarvi un’altra categoria di bulli e spiegarvi come smontarli! Ormai abbiamo captato il segreto per provare a vincere il bullismo: cercare di capire i punti deboli dei bulletti, trovandoci la giusta forza per aiutarli e cercare di uscire dal circolo vizioso delle minacce e delle cattiverie gratuite. Il tipo di bullo di cui vi parleremo oggi è uno che ha sempre le armi dell’odio dispiegate: il dissatore. È la zizzania fatta in persona e quando passa lui, così per magia, si diffonde la piaga dell’odio. Come smontarlo? Beh, impariamo a conoscerlo meglio e lo scoprirete!

giornata contro il bullismo dissatori tipi di bulli smontati

(Credits Foto: Harry Potter, Warner Bros.)

#Smontati: l’identikit del dissatore

I dissatori sono dei veri e propri sterminatori d’odio. È come se il loro corpo e la loro mente siano imbevuti di rabbia da tirar fuori in ogni momento, senza un vero e proprio motivo. Come fare a riconoscerli? Beh, ogni volta che parlano non fanno altro che sputare cattiverie su chiunque, creando screzi tra amici e portandosi dietro un mantello di malumore che si diffonde a macchia d’olio. In qualche modo, l’arrivo dei dissatori può essere paragonato all’arrivo dei dissennatori: tutto diventa gelido e le povere vittime sanno che all’orizzonte non c’è nulla di buono. Da buon sterminatore di felicità, il dissatore esce di scena trionfante, senza curarsi di ciò che ha appena causato e delle conseguenze derivate dal suo odio.

Come smontare i dissatori: consigli per non rimanere colpiti dall’odio

I dissatori hanno una brutta influenza su chi sta intorno a loro. È un po’ come l’effetto dell’anello sul povero e piccolo Frodo. Anche la persona più buona del mondo, se si trova nei pressi di un dissatore, potrebbe essere colpita dalla sua cattiveria o potrebbe esserne influenzata. Ma secondo voi perché il dissatore è così? Perché il suo odio si fonda su una base molto fitta d’ignoranza! La miglior tattica per smontare questi bulli, infatti, è proprio ignorarli. La vostra non curanza vi farà da scudo contro le sue cattiverie e il povero dissatore, senza terra su cui seminare, si smonterà da solo!

sMontati: si scrive bulli, si legge smontati!

Si parla tanto di bullismo, ma chi sono i bulli? Le tipologie di bulli che possiamo trovare a scuola, infatti, sono diverse e quello che possiamo fare per evitare che noi o altri compagni ne siano vittime è cercare di identificarli, starne alla larga (se possibile) e capire eventualmente come non avere paura di loro. Per questo abbiamo creato una serie di 7 video, in perfetto stile ScuolaZoo, uno ogni giorno dal 1° febbraio fino alla Giornata Nazionale contro il Bullismo. Li trovate qui:

(Credits Copertina: How I Met Your Mother, CBS)

Chiara Greco
Abitante del mondo in tutte le sue forme e i suoi colori. Sono una studentessa, si spera, alla fine del suo percorso universitario in mediazione linguistica e culturale. Il mio hobby principale è cercare di rendere i miei sogni una realtà concreta, per questo ho deciso di buttarmi in questa avventura come scrittrice (ancora alle prime armi e che ha ancora tanto da imparare). Il filo delle mie passioni traccia trame e disegni impensabili e senza confini: scrittura, lettura, cucina, cinema, musica, scienza, fisica, viaggi
Leggi altri articoli in News Scuola